Chi scrive sul web da un po’ di tempo lo sa: la SEO è importante. Conoscerla ed usarla non è solo appropriato, bensì fondamentale, se si vuole raggiungere il maggior numero di lettori possibili. Tuttavia anche chi scrive per blog aziendali o chi cura pagine con argomenti tecnici, dovrebbe tener presente che il lettore e (spesso) il potenziale cliente è una persona comune, con interessi e gusti ben definiti.

Il testo che ci si accinge a pubblicare non deve tener conto solamente delle tecniche di ottimizzazione per un miglior posizionamento: il lettore deve leggere qualcosa che gli piace per tornare a visitare ciò che il web writer periodicamente scrive.

Un post necessita al suo interno dei meta tag (title, description, ecc.), ma è altamente consigliato aggiungere anche link esterni, immagini (infografiche, ecc.) e soprattutto rendere condivisibile ciò che si scrive. Inoltre è bene sapere che Google, a cui si pensa (fin troppo) quando si scrive per il web, sta iniziando ad interessarsi alla ricerca semantica: questo vuol dire che vi è uno speciale algoritmo che restituisce risultati più pertinenti e soprattutto immediati.

Il mio consiglio è quindi di scrivere con la tecnica, ma anche con la passione e l’umanità, rendendo il testo facilmente comprensibile, ma anche accattivante per il lettore. Una buona grammatica è fondamentale ed un post scritto con ordine (diviso in paragrafi) è sicuramente meglio di un testo disorganizzato, ma dobbiamo ricordare che il lettore (e potenziale cliente) è attratto anche da altro. Perché dovrebbe leggere il vostro blog, estremamente tecnico, scegliendolo tra tutti quelli presenti sul web? Un approccio più “umano” alla scrittura, unito a quelle regole SEO che ormai si usano “in automatico”, è secondo me la chiave vincente per proporre contenuti di qualità e che inducono a tornare a visitare un determinato sito. Inoltre, essere sempre aggiornati, considerando il Web Writing come qualcosa che non smetterà di evolversi, a mio avviso vi renderà “scrittori” migliori. Infine è bene ricordarsi che, quando un metodo di scrittura ha un alto indice di gradimento, è più facile e divertente anche per il web writer, proporre contenuti interessanti!