Utilizzare wordpress come un cms classico

WordPress è il cms  più usato e conosciuto, tra i più apprezzati dagli sviluppatori web, per la creazione e la gestione di blogs.

La sua facilità d’utilizzo, la sua struttura pulita e semantica ed i numerosi plugin disponibili ne fanno uno strumento creativo digitale davvero semplice e potente.

WordPress, seppur concepito specificamente come blog engine, sta prendendo sempre più piede come cms puro.

Dunque, non solo un diario personale od un blog dedicato ad un argomento specifico, ma anche la possibilità di creare siti dinamici, portali ed applicazioni web.

D: Ma perchè usare proprio wordpress come un cms classico? non vi sono altri web software appositamente dedicati?

R: Si, ve ne sono decine e decine (anche se attualmente i più conosciuti sono Joomla e Drupal), però il software creato da Matthew Mullenweg ha qualcosa di diverso, qualcosa che in questi anni ha conquistato il “cuore digitale” di tutti: è seo friendly (caratteristica molto apprezzata); è scritto in php e poggia su mysql (significa che può contare su una vasta community di sviluppatori); è gratis e semplice; permette l’integrazione ottimale di un progetto che ingloba un sito ed un blog.

D: Usare wordpress come cms classico ha delle controindicazioni?

R: Stai usando un cms per lo più orientato alla creazione di blog, non dimenticartelo; per ottenere determinati risultati e/o azioni occorrono modifiche più complesse al “CORE” ; diventa complicato gestire progetti di grosse dimensioni in modo facile; i plugin potrebbero non essere completamente adatti alle nostre esigenze (occorre altrimenti la codifica manuale, cosa non da tutti).

L’utilizzo della piattaforma come content management system puro va dunque dosata e calibrata a seconda del progetto web da sviluppare.

WordPress come cms: possibili utilizzi

Vediamo ora che tipi di prodotti, o servizi, si possono sviluppare; faremo degli esempi, ma ricordiamo che la capacità di realizzazione è dettata anche dal binomio idea/abilità tecnica (oltre che dall’esigenza soggettiva).

1.Wordpress per un sito di annunci di lavoro

Un sito di annunci di lavoro, grazie all’estensiva ricerca che ruota intorno al settore, è sempre un progetto web interessante e di possibile riuscita.

WordPress, grazie al tema/plugin Jobpress, permette la creazione di un portale dedicato agli annunci lavorativi completo e funzionale; un prodotto web che utilizza Jobpress è visibile in questa pagina.

2.Wordpress per un sito di un’agenzia immobiliare

Come un portale di annunci, con wordpress può essere realizzato anche un progetto dedicato alle inserzioni di varia natura.

Per la creazione di un sito dedicato ad un’agenzia immobiliare, wordpress mette in campo un plugin molto utile e completo: Great Real Estate.

Great Real Estate è un plugin multilingua che contiene al suo interno funzioni preimpostate “comuni” ad un sito del genere: schede tecniche, mappe, gallerie foto ecc ecc.

È chiaro che  si possono effettuare ulteriori modifiche al codice ed al “core” del sistema, aumentando le prestazioni del prodotto.

3.Wordpress per gestire eventi, impegni e prenotazioni

Altra caratteristica molto interessante è la possibilità di gestire eventi, impegni personali e lavorativi e prenotazioni di diverso tipo (hotels, auto ecc ecc).

Anche qui, oltre alla classica codifica manuale aggiuntiva, ci vengono in aiuto diversi plugin.

WordPress si conferma dunque uno dei cms più usati grazie alla sua scalabilità, e siamo convinti che darà molto “filo da torcere” ai suoi concorrenti.