Consigli pratici per scrivere contenuti semplici

Consigli pratici per scrivere contenuti semplici

Settimana scorsa vi ho parlato dell’importanza di essere semplici quando si parla di comunicazione e contenuti, oggi vorrei passare a qualche esempio pratico visto attraverso alcuni punti fondamentali della comunicazione.

Call to action

Partiamo subito con la frase idiomatica preferita dal mio capo: “call to action”. Cosa significa? Benvenuti nei panni della me di qualche tempo fa! La call to action, letteralmente “chiamata all’azione”, è il punto da cui dovete partire quando siete alle prese con un contenuto.

Che reazione volete che abbiano i vostri lettori a quello che scrivete?

Ecco il primo esempio pratico: state scrivendo i testi del vostro nuovo sito e, contemporaneamente, state attivando le pagine social collegate. Il vostro obiettivo è quello di raccogliere un database di mail e informazioni dei vostri potenziali clienti. Con queste premesse, ricordatevi che prima ancora di essere clienti, le persone che arrivano sui vostri social e sul vostro sito sono lettori, quindi più scrivete contenuti semplici, più giocate a vostro favore. Più il percorso post sul social -> form d’iscrizione alla newsletter del sito è immediato, più i vostri lettori saranno inclini a seguire tutti i passi e lasciarvi il loro indirizzo e-mail.

Mettiti nei panni dei tuoi lettori

Passiamo al punto successivo: essere semplici vuol dire mettersi nei panni dei nostri lettori. Non date mai per scontato che chi vi legge sia già un esperto dell’argomento che state trattando.

Torniamo al sito di prima: se l’obiettivo è quello di farsi conoscere ad un pubblico più ampio, ricordatevi sempre che chi arriva sul vostro sito potrebbe non essere un esperto dell’argomento che trattate, quindi più siete semplici, più facilmente potrà capirvi.

Il mio consiglio? I tecnicismi rischiano di allontanare i vostri lettori, quindi dosateli e decidete attentamente dove e come posizionarli all’interno del vostro sito.

Non affidarti solo alla scrittura

Sì, so che questa frase detta da me sembra assurda, ma lasciatemi finire e capirete tutto. Avete seguito tutti i miei consigli, avete scritto dei testi fantastici e siete pronti a mettere online il vostro sito: cosa manca? La grafica e le immagini giuste. Avere una buona immagine coordinata è fondamentale: un sito strutturato graficamente in maniera semplice ed immediata è facilmente fruibile da tutti, quindi ricordatevi che, se il testo non è supportato da una grafica coerente, tutto il lavoro che avete fatto fino ad adesso non serve a nulla. Non spaventatevi, il mondo è pieno di ottimi graphic designer che sapranno aiutarvi.

Ricordate: bisogna sempre dare il giusto risalto al testo. Le belle parole servono a ben poco se non sono circondate da una grafica che attragga i vostri lettori.

Vi do appuntamento a venerdì prossimo!