Ctrl+Alt+Canc: un errore, secondo Bill Gates

Ctrl+Alt+Canc: un errore, secondo Bill Gates

Ammettiamolo: è capitato a tutti noi, di trovarci di fronte ad un computer “impallato” e di non avere altra scelta che premere la celebre sequenza “Control+Alt+Canc“: una facile quanto goffa scappatoia. Con questa combinazione si avvia il task manager e si può terminare un programma, visualizzare i processi e analizzare le prestazioni del pc, ma usare tre dita in contemporanea può diventare scomodo.

Il presidente e fondatore di Microsoft Bill Gates ha svelato, in un’intervista con il finanziere David Rubinstein, quanto la colpa di questo celebre “difetto” sia stata solamente di un tizio dell’IBM:.

“Volevamo un unico pulsante, ma il tizio delle tastiere IBM non volle accontentarci. Così scegliemmo, sbagliando, la formula Ctrl+Alt+Canc.”

Ed è così che una raccolta fondi all’università di Havard ha fatto da cornice ad un’affermazione curiosa, ma forse un pochino prevedibile. Tuttavia Gates non si riferisce al momento in cui necessitiamo del task manager, ma al fatto che tale combinazione di tasti serve anche per l’accesso a Windows NT.

Ma chi sarebbe il tizio dell’IBM responsabile? Ebbene, si tratta del designer David Bradley che vanta numerosi fan tra i programmatori di tutto il mondo. Egli ammette di non aver ideato Ctrl+Alt+Canc per l’accesso a Windows: questa decisione fu presa in seguito dalla Microsoft. Inoltre, pur rivendicando la “paternità” della celebre combinazione di tasti, riconosce a Gates il merito di averla resa famosa. E pensare che secondo quest’ultimo, sarebbe stato molto meglio un unico tasto apposito, se solo Bradley avesse voluto accontentare la sua richiesta!

Intanto alla Microsoft, in questi giorni, si respira un’aria diversa forse portatrice di storici cambiamenti: tre dei principali investitori vorrebbero che Bill Gates lasciasse la presidenza, poiché potrebbe influenzare la decisione per trovare il successore del dimissionario CEO Steve Ballmer. Se così fosse si chiuderebbe veramente un’era per la storia della tecnologia.