E-mail e messaggistica istantanea a confronto

E-mail e messaggistica istantanea a confronto

Nonostante i social network e nonostante ci siano a disposizione moltissimi sistemi di messaggistica istantanea, i messaggi di posta elettronica sono ancora lo strumento preferito in moltissimi ambiti (specialmente quello aziendale) e per tanti scopi (spesso anche troppi). Interessante in questo senso è la ricerca di Richard Huges in merito all’uso ed alle criticità che ci sono oggigiorno riguardo le e-mail.

Secondo Huges tra le molteplici visioni del ruolo della posta elettronica (da strumento del demonio a strumento unico ed eccezionale) bisogna distinguere tra i pregi e difetti di questo metodo di comunicazione. Un enorme punto a favore della posta elettronica è la possibilità di averla a disposizione su praticamente qualunque dispositivo connesso ad internet grazie anche a standard aperti come SMTP, IMAP e POP. Inoltre le e-mail sono meno invasive rispetto ad esempio alla messaggistica istantanea e ci permettono di scegliere quando leggere i messaggi in arrivo.

D’altra parte però la comunicazione tramite posta elettronica ha dei difetti: rimanendo sul confronto con la messaggistica istantanea, quest’ultima garantisce in qualche modo l’affidabilità (ci riferiamo alla conferma di consegna/lettura). L’e-mail è poi molto scomoda per le comunicazioni di gruppo: le risposte si susseguono senza che magari gli utenti abbiano letto quelle precedenti. In questo si nota anche un marcato utilizzo della funzione “Rispondi a tutti” che non fa altro che incrementare, spesso inutilmente, il numero di messaggi in arrivo.

Per quanto riguarda poi la comunicazione interna aziendale, l’uso della posta elettronica comporta la frammentazione delle informazioni, anche quelle che potrebbero o dovrebbero essere condivise.

Tuttavia i messaggi di posta elettronica sono di gran lunga il mezzo di comunicazione preferito. Viste però tutte le alternative a disposizione la soluzione migliore è probabilmente un mix tra e-mail e instant messaging per ottenere il massimo da entrambi.

E voi cosa preferite? E-mail o messaggistica istantanea?