Il futuro dei server sarà Arm

Architettura ARMNel prossimo futuro le architetture ARM probabilmente troveranno spazio nel mondo dei sistemi server. Infatti, grazie ai loro consumi ridotti, il loro utilizzo potrebbe apportare delle grandi novità, ma c’è chi è un po’ diffidente ed è convinto che il ruolo principale nel settore server sarà sempre dominato dalle soluzioni AMD e Intel. L’evoluzione del mercato dei server prevede l’utilizzo di nuove soluzioni a basso consumo, processori che probabilmente non saranno compatibili con il codice x86 ma che permetteranno comunque di avere a disposizione una potenza davvero elevata.

Nel mondo della tecnologia ormai da tempo si cerca di guardare a soluzioni che offrono basso consumo e così anche il settore dei server si deve adeguare a questa evoluzione. L’obiettivo per il futuro è quello di aumentare la potenza dei sistemi server, ma allo stesso tempo utilizzando meno consumi, in modo da diminuire al minimo i costi di queste infrastrutture.

Gli esperti del settore si dividono perché ci sono le persone favorevoli all’integrazione di architetture ARM, mentre altre convinte che questi sistemi non siano perfetti per essere utilizzati con il codice x86. La soluzione? Utilizzare architetture Intel e AMD che in quest’ultimo periodo stanno proponendo soluzioni sempre a più basso consumo con prestazioni elevate.

Negli ultimi anni la richiesta di nuovi sistemi server si è fatta sempre più elevata, le aziende puntano all’evoluzione tecnologica e per ottenere risultati cercano di investire grandi risorse in architetture ARM in grado di adattarsi alle esigenze del settore. Secondo voi, quale sarà il futuro dei sistemi server?