Netiquette FTP: trasferire file educatamente

Netiquette FTP: trasferire file educatamente

La netiquette, il galateo della rete, può, anzi deve essere applicato anche in ambito FTP. Il trasferimento di file avviene spesso in forma anonima e quando ci si collega ad una banca dati, ad un server FTP, si deve tenere conto che i file non servono solo a noi, ma anche a molti altri utenti.

Per rispettare la netiquette FTP è necessario quindi, una volta effettuato il login, sfruttare al meglio il tempo che abbiamo a disposizione: solitamente il server non permette più di 5 accessi simultanei, quindi ci può essere qualche altro utente in attesa!

Un altra accortezza è quella di usare i mirror sites nel miglior modo possibile: sono server localizzati in varie parti del mondo, è perciò consigliabile scegliere quello più vicino a noi per avere una maggiore velocità di trasferimento dati e ridurre il consumo di risorse internet. Se si devono usare server FTP sparsi per il mondo, è sempre meglio collegarsi di prima mattina a quelli americani, durante il giorno a quelli asiatici e nelle ore notturne a quelli europei. I download di grosse dimensioni infatti andrebbero effettuati se possibile non in orario di ufficio, proprio per una questione di traffico!

Negli archivi pubblici inoltre, spesso si trovano file protetti da copyright o licenze particolari: controllate sempre questa opzione. Se scaricate un programma, pagate all’autore la licenza o non effettuate il download se il file è chiaramente sotto copyright. Forse questa è la norma più difficile da seguire, ma è anche la più importante.