Cercare su Google: conosciamo gli operatori di ricerca?

Cercare su Google: conosciamo gli operatori di ricerca?

Dopo avervi parlato di Gmail e di come sfruttarla al meglio, vediamo oggi quanto di voi sanno davvero utilizzare la ricerca di Google. Perché BigG, prima ancora di fornirci un’ottima casella email, è un motore di ricerca. Tutti sappiamo cercare quello che ci serve finché si parla di una pizzeria, ma quando si scende più nello specifico?

Per chi non lo sapesse, la ricerca con Google può essere personalizzata in moltissimi modi per venire incontro agli utenti che desiderano ottenere risultati mirati. Partiamo con gli operatori di ricerca più semplici:

  • Le virgolette “” stanno a significare che volete cercare esattamente quello che scrivete e non, come avviene per le normali ricerche, un miscuglio delle parole inserite.
  • Il simbolo serve ad escludere parole dalla ricerca. Ad esempio se volete cercare la ricetta della pasta alla carbonara, ma non volete risultati che contengano “pancetta” (perché sapete che ci vuole il guanciale) potete scrivere pasta carbonara -pancetta.
  • L’operatore site: permette di cercare le nostre parole chiave all’interno di un sito specifico (fate attenzione a non inserire spazi tra i due punti e il sito).
  • link: ci permette di trovare tutte le pagine che si collegano al link che indichiamo.
  • related: consente di trovare pagine simili a quella di riferimento.
  • Inserendo nella nostra query l’asterisco * indichiamo a Google che non conosciamo quel termine e lui completerà la ricerca come meglio crede.
  • La combinazione di caratteri #..# ci consente di cercare un intervallo di valori. Ad esempio 0..10 equivale a “da zero a dieci”.

Questi sono i principali operatori di ricerca. Può essere interessante però conoscere il comportamento del motore di ricerca di Mountain View nel caso di punteggiatura e caratteri simili. Ad esempio può essere utile sapere che utilizzando “@” (at) si effettua una ricerca nei social network oppure che inserendo “$” davanti a un numero ($100) si effettua una ricerca nei prezzi. Qui potete trovare l’elenco completo degli operatori.

Ma passiamo ora alla parte facile. Google non fa solo uso di caratteri complicati e difficilmente memorizzabili, ci aiuta con delle parole chiave! Queste ci consentono di ottenere come risultato della ricerca non solo pagine web, ma molto altro.

  • Scrivendo film possiamo sapere quali film sono in programmazione.
  • Possiamo convertire dei valori (unità di misura, valute, ecc.) digitando oncia in grammi, 3€ in $ o 10ml in cm3 e avere il risultato istantaneamente. Altimenti possiamo utilizzare la keyword unit converter.
  • Con meteo Google visualizza le previsioni meteo della nostra zona, ma possiamo anche indicare noi la località.
  • Se vogliamo conoscere l’orario esatto di alba e/o tramonto in una città possiamo usare alba/tramonto.
  • La keyword define: cerca nel WikiZionario la definizione della parola che ci interessa.

Ci sono moltissime altre funzioni come la tracciabilità dei pacchi consegnati con corriere, le quotazioni di borsa, la rappresentazione di funzioni matematiche e così via. Per un elenco esaustivo fate un giro sulla guida ufficiale sugli operatori di ricerca di Google.

Quelle indicate finora sono istruzioni per tutti. Chiudiamo però con qualche indicazione per gli addetti ai lavori. Le ricerche personalizzate infatti sono strumento fondamentale per chiunque si occupi di SEO/SEM per verificare i posizionamenti della proprie pagine e di quelle dei concorrenti.

  • tbs=qdr: limita la ricerca ad un determinato periodo di tempo
  • filetype: permette di cercare tutti i file di un preciso formato, come ad esempio pdf
  • cache: consente di visualizzare la versione memorizzata per contenuti eventualmente eliminati
  • allintitle: ricerca delle pagine il cui meta title contiene le parole indicate
  • allinurl: ricerca delle pagine che hanno nell’url i termini indicati

Per un elenco più completo vi rimandiamo all’ottimo post di Stefano Salustri.

Conoscere questi trucchetti per effettuare le ricerche con Google vi farà ottenere risultati più pertinenti e vi consentirà di perdere meno tempo a sfogliare pagine che non vi interessano.

Buona ricerca!