Aprire un ecommerce: il marketing

ecommerce web-marketingAbbiamo visto in tutti i nostri post precedenti che aprire un ecommerce non è un’attività semplice. Di conseguenza, ovviamente, anche l’investimento che sta dietro l’apertura di un negozio online non è certo trascurabile. Vediamo in questo post come far fruttare al meglio tutti i nostri sforzi economici ed organizzativi per incrementare al massimo le vendite: parliamo di web marketing.

In una qualsiasi città i commercianti che fanno gli “affari migliori”, chiaramente, sono quelli che si trovano nel centro storico, nelle strade più frequentate, all’interno dei supermercati, dove c’è il maggior passaggio di persone. Questi posti sono i più ambiti e ciò si ripercuote nel costo stellare che raggiungono gli affitti.

Il centro città del web è… la prima pagina di Google. E’ lì che la “gente” passeggia per la maggior parte del tempo, è li che cerca informazioni e prodotti da acquistare. Ed è lì che bisogna puntare per riuscire ad incrementare al massimo le vendite del nostro sito.

Una campagna di web marketing efficace deve prevedere inoltre diverse attività che, in sinergia fra di loro, portino all’obiettivo finale di aumentare il traffico internet diretto al nostro sito e, di conseguenza, le vendite. Vediamo quali:

Ottimizzazione SEO

Google è il primo passo. Abbiamo visto settimana scorsa come scegliere la piattaforma software: tipicamente un CMS come Magento è già studiato per essere ottimizzato secondo i criteri che piacciono ai motori di ricerca, se scegliete una vostra soluzione personalizzata fate bene attenzione a questo fondamentale requisito durante il suo sviluppo. E’ molto utile inoltre attivare gli strumenti di Google per il tracciamento degli accessi e delle conversioni del nostro sito: le Google Analytics e i Webmaster Tools.

Importantissimi i contenuti del sito: occorre studiare le parole chiave più utili e ricercate e redarre di conseguenza tutti i testi del sito. Ovviamente questa attività non si esaurisce allo start-up del negozio ma evolve e si sviluppa nel tempo: Google è sempre alla ricerca di contenuti e premia chi lavora per produrre testi sempre “freschi” e aggiornati. Il lavoro di ottimizzazione SEO dev’essere costante.

Web Advertising

Molto importante è anche la pubblicità sul web. Possiamo suddividerla in diverse categorie:

Pay per Click: un’altro modo, più immediato, per comparire sui motori di ricerca. Grazie a servizi come Google Adword potrete acquistare il vostro spazio pubblicitario sulle prime pagine di ricerca, pagando solo per i click effettivi che gli utenti faranno sui vostri annunci, grazie ad un meccanismo ad asta.

Banner: è possibile inserire i propri banner su siti di specializzati nel nostro settore di mercato per attirare traffico “profilato”, ovvero di utenti sicuramente interessati ai nostri prodotti.

Siti di comparazione prezzi: siti come kelkoo.it e trovaprezzi.it si occupano di raccogliere diverse offerte per gli stessi prodotti e di fornire un servizio di comparazione per l’acquirente finale. Comparire su questi siti non è vera e propria pubblicità ma è fondamentale per attrarre visitatori. Tutte le statistiche indicano il web come una delle principali fonti utilizzate per trovare informazioni sui propri acquisti, e questi siti sono i più utilizzati in assoluto per questo scopo.

Newsletter e Mobile Marketing

Lo strumento più “tradizionale”, il bistrattato invio di newsletter è ancora, nonostante tutto, un ottimo modo di pubblicizzare il proprio sito. Un’utile e redditizia pratica è quella di fornire sconti e promozioni agli iscritti di modo da invogliare le persone a registrarsi al sito coinvolgendole nelle proprie offerte speciali.

E’ possibile inoltre inviare newsletter acquistando database di indirizzi profilati secondo il nostro target di riferimento da agenzie che si occupano di email marketing. Un’alternativa sempre più utilizzata è quella del mobile marketing: l’invio cioè di SMS informativi ai propri clienti.

I metodi di promozione del proprio sito sono moltissimi, l’importante è prevedere, all’apertura del nostro negozio, un budget significativo per le diverse campagne pubblicitarie e di promozione del nostro ecommerce. Avere un sito bellissimo e offerte appetitose non serve a nulla se nessuno sa della sua esistenza… come si diceva all’inizio: nessuno aprirebbe un negozio in un vicolo cieco di periferia.