CMS per ecommerce: Prestashop è semplice ed intuitivo

CMS per ecommerce: Prestashop è semplice ed intuitivo

PrestaShop è il CMS più utilizzato per la realizzazione dei portali ecommerce. Per essere installato, esso necessita della registrazione di uno spazio hosting, di un dominio web e di credenziali per l’accesso FTP. Per il resto, il suo utilizzo è decisamente semplice, alla portata anche degli utenti meno esperti.

Nato nel 2007 già con lo scopo di supportare sviluppo e gestione di ecommerce (a differenza di altri CMS famosi come Joomla e WordPress, che sono – per così dire – generici), PrestaShop si avvale di temi che usano Smarty, motore di template che consente una separazione evidente tra grafica e contenuti, oltre che tra programmazione e contenuti. Ciò vuol dire che, per esempio, lo sviluppatore può lavorare sui file php mentre il web designer interviene sui file di template e sulla grafica, senza problemi o rallentamenti.

PrestaShop propone un’interfaccia che si contraddistingue per la sua semplicità e per l’essere user friendly: il che significa che per l’implementazione di ciascuna funzionalità non bisogna fare altro che installare il modulo relativo, senza altri meccanismi. Proprio per questo motivo PrestaShop è il CMS per ecommerce più usato, tanto dai neofiti quanto dai professionisti, e non a caso attorno ad esso si è sviluppata una community particolarmente attiva, che – approfittando del fatto che si tratta di un CMS open source – contribuisce in maniera continuativa al miglioramento e al progresso del programma, per esempio sviluppando nuovi moduli per nuove funzionalità.

La conseguenza più immediata del carattere open source è che Prestahop è totalmente gratuito: sia per il download, sia per l’installazione, sia per l’utilizzo non è richiesto il pagamento di alcuna somma. Considerando che ci sono quasi 300 funzioni a disposizione, risulta evidente la convenienza di tale strumento. Esiste, comunque, un negozio ufficiale di PrestaShop: si tratta del sito Addons, all’interno del quale è possibile effettuare il download di nuovi temi e di nuovi moduli, che consentono di migliorare il proprio portale e di integrare funzioni nuove. A proposito di download, il CMS può essere scaricato direttamente dal sito prestashop.com, nel quale si possono trovare anche gli ultimi aggiornamenti e i diversi pacchetti di lingue.

Chi gestisce una piattaforma ecommerce, inoltre, può passare con molta semplicità a PrestaShop (che può contare sulla collaborazione con una ricca rete di partner, agenzie web, sviluppatori e freelance di sicuro affidamento): che si stia utilizzando Magento, WordPress, Volusion, BigCommerce, Shopify, Zencart, Open Cart o qualsiasi altra soluzione, l’upgrade si rivela decisamente facile. PrestaShop, infine, rappresenta la risposta più indicata anche per chi ha intenzione di vendere online, ma ancora non dispone di un sito proprio: non bisogna fare altro che scegliere il progetto grafico che si preferisce e optare per gli adattamenti funzionali più adatti alle proprie esigenze e il gioco è fatto.

Naturalmente, accanto ai pro ci sono anche i contro: PrestaShop non è esente da aspetti negativi. Essi possono essere individuati e sintetizzati nella difficoltà di adattamento di questo CMS agli ecommerce di grandi dimensioni: per questi ultimi, infatti, nella maggior parte dei casi si rende necessaria una piattaforma specifica.

Ciò non toglie le numerose e notevoli qualità di un ecommerce PrestaShop, soluzione ideale per chi vuole realizzare un portale ex novo oppure vuole rinnovarne uno già esistente. La vendita e l’acquisto di servizi e prodotti sul web, così come la gestione del marketing, non sono mai stati così facili come con questo CMS.