Coupon per ecommerce: quali sono i vantaggi?

Coupon per ecommerce: quali sono i vantaggi?

L’utilizzo dei coupon per migliorare il volume di vendita, è un’ottima strategia da applicare anche al nostro ecommerce. Per prima cosa, è chiaro che il consumatore percepisce diversamente il coupon dal deal: in questo caso infatti la validità del prodotto non è messa in discussione, anzi possiamo spingere il potenziale acquirente a provare nuovi prodotti, fidelizzandolo.

Esiste la possibilità di aumentare la quota di mercato incuriosendo con il nostro buono sconto quella fetta di popolazione che non ha ancora un prodotto preferito. Probabilmente è difficile in un mercato con una forte concorrenza scalfire le certezze del consumatore fedele, ma possiamo agire su quello ancora non affezionato ad una determinata marca.

Per quanto riguarda lancio e riposizionamento di un determinato bene o servizio, si può ancora una volta agire nell’ambito della scontistica online. Offrendo infatti un coupon, possiamo generare un ritorno di immagine notevole, ma anche rilanciare sul mercato un prodotto o meglio ancora fare affezionare i clienti ad uno nuovo. Il poter acquistare con lo sconto porta anche all’aumento degli acquisti da parte dei clienti: se qualcosa ci piace, perché non averne una riserva in casa?

Un altro vantaggio immediato del coupon per ecommerce è sicuramente quello di ridurre la giacenza di magazzino. Non c’è nulla di peggio infatti di avere un prodotto che rimane invenduto in grande quantità. Offrendo un incentivo all’acquisto, riusciremo ad eliminare eventuali grandi quantità di merce, ma non solo. Parliamo in questo caso dei prodotti stagionali, ovvero quelli che devono essere venduti e consumati in determinati periodi dell’anno: offrendo il coupon in tali archi temporali (o quasi alla fine di essi), spingeremo l’acquirente ad acquistarne maggiormente e invoglieremo i triers alla prova. Non è da escludere l’uso di tale scontistica anche in periodi dell’anno dove le percentuali di vendita risultano più basse.

In conclusione possiamo affermare che il coupon è un bene per la nostra azienda e che non è poi così difficile far si che il cliente lo utilizzi. Ma come farlo arrivare al consumatore? Ci sono diversi modi e dipende anche dal target di riferimento. Se ad esempio vogliamo far tornare un acquirente che non acquista da qualche mese, possiamo offrirgli uno sconto a lui dedicato tramite mail. Oppure, nel caso volessimo attirare molti nuovi clienti, potremmo creare una campagna ad arte sui social, anche per far crescere i profili della nostra azienda. Un altro buon metodo è quello di offrire un coupon su un nostro prodotto di punta a chi invita amici/contatti social a cliccare “mi piace” alla nostra pagina Facebook. Questa tecnica è stata usata più volte anche da grandi brand con un notevole ritorno di immagine, oltre che a un aumento delle vendite.