Ecommerce: come conquistare la fiducia del cliente

SicurezzaIn occasione della giornata mondiale dei diritti dei consumatori, sono state pubblicate le 10 regole per la tutela dei consumatori online.
Diversi studi, come abbiamo già visto, hanno già confermato l’importanza della struttura grafica e dell’ usabilità di un sito di vendita online per garantire all’utente il massimo del “comfort” e della tranquillità durante l’acquisto.
Ancora più importante è il senso di affidabilità e di fiducia che il possibile acquirente deve sentire navigando in un negozio su internet.

Ecco il decalogo, in breve, ed i nostri consigli per trarre spunto al meglio da queste regole per ottimizzare il vostro ecommerce:

Il decalogo

1) “Non accontentarti della prima offerta trovata, sfrutta i motori di ricerca per trovare la migliore offerta disponibile”: Essere presenti sui motori di ricerca non solo permetterà al vostro negozio di essere raggiunto da un più alto numero di clienti, ma vi garantirà anche maggiore popolarità e darà ai vostri cliente sicuramente un maggior grado di sicurezza.

2) “Attenzione al phishing, controllate che le informazioni richieste nei moduli di registrazione siano strettamente necessarie”: lunghi form di registrazione sono controproducenti per due motivi: per prima cosa rubano tempo all’utente, distraendolo da quelle che sono le sue intenzioni di acquisto. Inoltre possono essere mal interpretati dai più diffidenti, che preferiscono evitare di lasciare i propri dati online.

3) e 6) “Assicurarsi dell’autenticità del sito” e “Controllare che la pagina sia sicura e autenticata”: Attivare un certificato SSL sul proprio sito è una garanzia di sicurezza apprezzata. Grazie ad un certificato SSL i dati trasmessi sulla rete saranno crittografati ed inviati in maniera sicura al server. Durante la fase di registrazione e di pagamento utilizzare un certificato è di fondamentale importanza.

https

4) e 5) “Rileggere i termini di utilizzo prima di accettarli” e “Leggere le indicazioni scritte in caratteri piccoli”: che si può tradurre, per noi, in… non scrivere nulla in caratteri piccoli. La trasparenza è una condizione assolutamente necessaria per un buon ecommerce.

7) “Sfuttare sconti, promozioni, coupon…”: Attivare promozioni e campagne di affiliazione come coupon, prodotti omaggio, promozioni mensile ecc. è il metodo da sempre più utilizzato, non solo in rete, per attrarre clienti. La natura della rete e dei negozi online permette di espandere le possibilità di queste strategie di marketing. Inviare newsletter periodiche con le proprie offerte, lanciare campagne di web marketing virale sfruttando social network come facebook e twitter vi permetterà di essere sempre in contatto con i vostri clienti portando ad un rapporto di vendita continuativo.

8 ) “Controllare le condizioni”: Vedi punto 4. Tutte le condizioni di vendita dovranno essere chiare e facilmente accessibili all’utente. Il nostro consiglio è quello di creare delle pagine dedicate ai termini di utilizzo, alla privacy, alle condizioni di pagamento e spedizione, molto dettagliate e precise. Assolutamente indispendabile, per l’utente, è la possibilità di avere un contatto diretto con chi vende: attivare un form per la richiesta di informazioni e rispondere con rapidità ad ogni domanda darà sicuramente un’ottima impressione ai vostri clienti.

10) “Conservare le email con le informazioni sugli ordini, pagamenti, ricevute…” Inviare sempre, via mail, una conferma d’ordine e di avvenuto pagamento al cliente. Anche ogni passo della spedizione dovrà essere comunicato, sempre via mail, con precisione. Al cliente dovrà essere sempre garantito l’accesso alla propria area riservata per visualizzare tutte le informazioni relative ai propri acquisti.

riepilogo-ordini

Dal punto di vista di uno sviluppatore di siti web per l’ecommerce, questo decalogo risulta quindi essere un utile vademecum per la realizzazione di un sito web sicuro, dove un utente possa acquistare certo di non incorrere in brutte sorprese.