Gli italiani sempre più acquirenti “on-line”

Viaggia spedita la crescita degli acquisti on-line. Nonostante la cronica lentezza a metabolizzare le novità, gli italiani stanno rispondendo efficacemente di fronte alle opportunità dell’ecommerce. Il 34% dichiara di acquistare beni e servizi almeno una volta a settimana, il 28% lo fa in occasioni particolari, l’11% in forma del tutto casuale. Questi i numeri emersi da un’indagine eseguita dalla Camera di Commercio di Milano, che evidenzia anche un incremento del 7% per quanto concerne le imprese presenti sulla scena virtuale.

Tra nuove abitudini e vecchie ruggini

Pacchetti viaggio, abbigliamento e articoli sportivi, acquisti di natura economico-finanziaria. Sono queste i “campi d’azione” privilegiati dal campione in questione, con modalità di pagamento che oscillano tra il contrassegno, le carte prepagate, le carte di credito e, in minor parte, i bonifici bancari, Se la tendenza mostra segnali incoraggianti, rimane da superare un certo disorientamento – per il 70% del campione intervistato – nei sistemi e nelle procedure dell’ecommerce, nonchè del vocabolario specifico. Phising, crittografia, firewall e host sono termini ancora poco masticati dagli internatuti dello stivale, così almeno hanno dimostrato le domande a bruciapelo inserite nell’indagine.

Diffidenti sì, ma con il fiuto degli affari

Gli italiani mostrano buona fiducia nei confronti del commercio virtuale, ma sono piuttoso guardinghi di fronte ai rischi potenziali: il 34% degli intervistati punta il dito contro frodi e truffe, il 18% ha paura di acquistare merci o servizi illegali. Al timore per la sicurezza dei minori in rete (così per il 42%) e la scarsa percezione di fronte all’affidabilità delle transazioni (24%), fa da contraltare tutta una serie di vantaggi: i prezzi bassi (39%) e la comodità (29%), l’opportunità di avere assistenza continua e senza vincoli di orari (18%).

Scena tricolore insomma “work-in-progress”: ancora sospesa tra propensione e conservatorismo, ma la porta della novità ormai è aperta.