Ottimizzazione ecommerce per mobile: 10 punti da seguire

Ottimizzazione ecommerce per mobile: 10 punti da seguire

Viste le importanti percentuali di crescita del settore ecommerce e, soprattutto, della navigazione da dispositivi mobili sviluppare una versione mobile di un ecommerce è diventata una prerogativa indispensabile per ogni store online di successo.

È però importante sviluppare un sito ecommerce mobile che sia rapido, facile da usare e che non sia solamente una versione semplificata dell’ecommerce.

Ecco 10 consigli per riuscire a realizzare un ecommerce mobile che venga incontro alle esigenze degli utenti che tutti i giorni navigano ed effettuano acquisti sui portali ecommerce:

  1. Rendere la barra di ricerca ben visibile per permettere all’utente che ha già in testa il prodotto che intende comprare di completare la ricerca in modo rapido.
  2. Gestire il reindirizzamento degli utenti verso il sito mobile qualora arrivino sul portale tramite motore di ricerca. È importante che, in base al dispositivo utilizzato dall’utente, venga visualizzata la corrispondente versione ottimizzata.
  3. Semplificare l’inserimento dei dati di pagamento, che su smartphone e tablet è abbastanza complesso. È consigliabile proporre metodi di pagamento rapidi e semplici come ad esempio PayPal.
  4. Anche se l’utilizzo di filtri di ricerca avanzati è difficoltoso con schermi di piccole dimensioni, è importante non eliminare le possibilità di filtraggio per garantire un’ottima user experience.
  5. Studiare con attenzione le dimensioni delle immagini. Il numero di immagini visualizzate in ogni pagina non deve essere troppo elevato dato che, spesso, gli utenti hanno un limite molto restrittivo in termini di MB.
  6. È fondamentale creare per tutte le pagine del portale ecommerce la corrispondente pagina in versione mobile. Passare dalla navigazione mobile a quella standard comporta un notevole incremento di dati trasmessi ed un maggiore tempo di caricamento delle pagine che possono comportare l’allontanamento dell’utente.
  7. Migliorare l’esperienza d’uso e garantire una maggiore velocità di risposta del sito grazie all’utilizzo del completamento automatico nelle box di ricerca e nelle form per l’inserimento di dati (in particolar modo di indirizzi).
  8. Step successivo rispetto alla versione mobile è sviluppare un’app dedicata. Grazie alle app sarà possibile avere un’interazione maggiore con l’utente fornendo maggiori funzionalità e garantendo così una migliore user experience.
  9. Ridurre le informazioni relative al prodotto, anche se è sempre importantissimo mostrare i dati relativi a costi di spedizione, tempi di consegna, ecc. che consentono di guadagnare la fiducia dell’utente.
  10. Rendere di semplice e rapida gestione i dati del suo account utente sia attraverso l’app, sia tramite sito mobile. L’utente deve poter: effettuare modifiche circa i dati di fatturazione, visualizzare gli ordini, controllare i dati dell’account, eccetera. Queste appena elencate devono essere funzioni sempre a disposizione di tutti gli utenti.

Il mobile-commerce è uno dei mercati più in espansione ed i gestori di store online devono essere preparati per sfruttare al meglio questa nuova ed importante opportunità.