Quali sono i test pre-lancio di un ecommerce?

Quali sono i test pre-lancio di un ecommerce?

Per un negozio online l’usabilità è tutto. Un sito confusionario, con contenuti poco chiari, con link che portano alla pagina sbagliata non riuscirà mai a guadagnare clienti e senza clienti un negozio, seppur online, è destinato a chiudere.

Quello che è importante fare prima che il portale sia pubblicato è testarlo in maniera approfondita in modo da presentare agli utenti un ecommerce completo in ogni sua parte, chiaro in ogni descrizione, semplice da utilizzare e piacevole da navigare.

Quali sono i test pre-lancio di un ecommerce?

Innanzitutto è importante assicurarsi che il sito sia visualizzato in maniera ottimale su tutti i principali browser (Internet Explorer, Google Chrome, Mozilla Firefox e Apple Safari). Naturalmente i test cross browser possono essere effettuati a mano (navigando cioè nel sito utilizzando i browser citati in precedenza). Esistono tuttavia dei servizi professionali (come CrossBrowserTesting) che consentono di eseguire questo tipo di test in modo rapido ed approfondito.

Con il mobile-commerce che sta assumendo un ruolo sempre più importante nell’ambito ecommerce è di fondamentale importanza che il vostro portale possa essere visualizzato in modo perfetto su ogni dispositivo mobile. Anche in questo caso esistono servizi professionali per assicurasi che, a qualunque risoluzione, il sito sia visualizzato in maniera ottimale (come ResponsiveTest).

Dopo aver verificato che l’utente possa visualizzare perfettamente ogni pagina, è fondamentale controllare ciò che l’utente legge. Ogni titolo, testo e descrizione dovrà essere letto e riletto più volte per evitare qualunque tipo di errore. In particolare bisognerà fare attenzione a:

  • errori grammaticali ed ortografici
  • formattazione di paragrafi, elenchi ed intestazioni
  • contatti dell’azienda
  • dimensione e posizione delle immagini
  • informazioni, prezzi, descrizioni degli articoli in vendita

Una volta eseguito il controllo sulle pagine del sito il lavoro non è finito. Bisogna mettersi nei panni dell’utente e controllare che il portale ecommerce sia funzionale e usabile cioè che l’utente possa navigare senza “perdersi tra le pagine”, effettuare acquisti in modo semplice, utilizzare tutti i metodi di pagamento disponibili. Un ecommerce difficile da usare difficilmente incontrerà il favore degli acquirenti.

Diverse modalità di test pre-lancio di un ecommerce

  • Test in prima persona: il creatore/possessore del sito finge di essere un cliente che naviga per la prima volta sul portale. Indispensabile è immedesimarsi nell’utente e farsi ogni tipo di domanda che l’acquirente potrebbe farsi. Per ottenere il miglior risultato è necessario ricercare informazioni generiche, eseguire acquisti, cercare uno specifico prodotto e molto altro.
  • Test da parte di amici: chiedere ai propri amici di navigare sul sito ancora in costruzione è un ottimo metodo per far venire alla luce problematiche che, a chi vede e lavora ogni giorno sul portale, potrebbero essere sfuggite. Può essere un’ottima idea monitorarli mentre navigano sul sito rilevando i momenti in cui si sono trovati in difficoltà.
  • Test da parte di terzi: come indicato in precedenza, anche per il test pre-lancio, esistono servizi ad hoc (come UserTesting.com) che consentono di far testare il proprio portale ad un numero elevato di tester professionali che arriveranno fino alle più nascoste pagine del sito per verificare se tutto funziona in modo perfetto.

Una volta completati con successo questi test pre-lancio di un ecommerce sarà possibile pubblicare certi che gli utenti, navigando, proveranno un’esperienza d’acquisto di altissimo livello e, per questo, torneranno presto sul sito per effettuare altri acquisti.