Realizzare newsletter di alto livello risulta fondamentale per comunicare in modo efficace con gli utenti e per scatenare il desiderio di acquisto o di approfondimento dei contenuti proposti.

Ecco quindi 7 semplici consigli che possono essere utili per lavorare sull’Email Design e migliorare la qualità delle email che inviate ai vostri clienti e/o prospect.

1. Definire il contenuto di una newsletter

  • Concentrare l’attenzione sul messaggio principale dell’email. Raggruppare più messaggi importanti in un’unica email distrae l’utente e fa calare drasticamente il rendimento della comunicazione.
  • Essere brevi e concisi in modo da non prendere troppo tempo al lettore.
  • Posizionare le informazioni principali nella prima parte del messaggio in modo da catturare l’attenzione anche di chi dedica solo pochi secondi alle newsletter.
  • Utilizzare elenchi puntati ed intestazioni per suddividere i contenuti testuali in sotto-argomenti.
  • Inserire link a pagine esterne per eventuali approfondimenti.

2. Progettare il template di una email

  • Partire da un template basilare che si avvicina a ciò che si vuole ottenere. Sfruttare quindi editor drag-and-drop per personalizzare contenuti, colori e stili.
  • Conservare il template in modo da poterlo riutilizzare, anche con alcune modifiche.

3. Scegliere i colore per l’Email Design

  • Scegliere un numero ridotto di colori (anche solo 2!) in modo da mantenere un layout pulito e facilmente leggibile.
  • Assegnare un colore di sfondo a header e footer per separare visivamente le sezioni della pagina.

4. Selezionare ed ottimizzare le immagini per la newsletter

  • Mettere bene in evidenza il logo aziendale come prima immagine in alto.
  • Utilizzare immagini accattivanti e di qualità (ma dal peso non troppo elevato!) cercando di abbinarle ai colori selezionati in precedenza.
  • Impostare le dimensioni delle immagini in modo che siano visualizzate in modo ottimale su qualunque tipo di schermo.

5. Definire il layout del messaggio

  • Organizzare i contenuti in modo da minimizzare il tempo necessario alla lettura. La maggior parte delle persone non dedicano più di 15 secondi ad un’email commerciale.
  • Sfruttare gli spazi bianchi per conferire leggibilità ai contenuti.
  • Utilizzare l’allineamento al centro solo per le email con poco contenuto. Rimanere sull’allineamento a sinistra negli altri casi.
  • In caso di contenuti di tipologie differenti è bene separarli in diverse sezioni per garantire all’utente rapidità di lettura.

6. Cercare e scegliere il font migliore

  • Selezionare un font semplice e leggibile ed utilizzare la dimensione 14px per le email lunghe oppure 16px per i messaggi con meno contenuti.
  • Scegliere il tipo di font in funzione del brand aziendale proposto.

7. Inserire una call-to-action esplicativa

  • Limitare il più possibile il numero di CTA all’interno di un’email commerciale per evitare di confondere l’utente.
  • Preparare CTA brevi e chiare che invoglino gli utenti ad agire (ovvero a fare click).
  • Assegnare spazio e posizione alle CTA in funzione dell’importanza delle stesse (più grandi e con più spazio bianco intorno = più importanti).
  • Spiegare in modo chiaro agli utenti cosa otterranno una volta che avranno fatto click su una CTA.