L’email marketing efficace per il tuo ecommerce

L’email marketing efficace per il tuo ecommerce

La progettazione della campagna di email marketing efficace è una aspetto importante nella gestione di un ecommerce di successo. In rete si trovano diversi articoli riguardanti l’argomento, ed oggi vorrei darvi anch’io qualche dritta in merito.

Per prima cosa, è importante non disturbare il potenziale cliente. Probabilmente vi ha fornito il suo indirizzo mail non per essere bombardato con tre “missive” al giorno e sappiamo bene che la maggior parte degli utenti conosce ed usa la cartella spam. Quindi è fondamentale fornire un servizio di email marketing che vi faccia apparire come i professionisti quali siete: il segreto sta spesso nella profilazione del cliente.

Al momento dell’iscrizione potete chiedere informazioni quali data di nascita (per gli auguri o qualche sconto dedicato nel giorno del compleanno), o gli interessi principali. Monitorate i suoi acquisti: compera spesso libri gialli? Probabilmente quella bella ristampa dei classici di Agatha Christie, potrebbe interessargli…

Decidete inoltre in anticipo qual è l’obbiettivo della vostra campagna di email marketing e controllate se riuscite a raggiungerlo. Un metodo efficace per comunicare con il cliente è rassicurarlo su andamento della spedizione e stato dell’ordine. Fornite quindi, tramite mail, il link per tracciare l’acquisto!

Le email automatiche è fondamentale nel momento che segue l’ordine. Il cliente, ad esempio, vuole sapere se il suo pagamento è andato a buon fine. Controllate perciò che tutto funzioni a dovere, e che anche la versione mobile della vostra email e del vostro sito sia all’altezza della vostra reputazione. Ormai l’acquisto di prodotti e la consultazione di email tramite smartphone e tablet è molto alta, e non potete perciò permettervi di rimanere indietro.

Da cliente di ecommerce quale sono, ho notato una strategia molto efficace per invogliarmi a tornare a visitare un sito nel quale avevo acquistato o tentato di comprare. Spesso mi capita di visionare qualche grande shop online di capi d’abbigliamento, riempire il mio carrello e accorgermi che il conto sale un po’ troppo per quel mese. Il sito web però, ha registrato questo mio carrello abbandonato, avvenuto senza cancellare del tutto il mio prezioso carrello. Quindi, una volta che quella gonna che tanto mi piaceva è andata in saldo, mi è stata riproposta (scontata) tramite il servizio di email marketing. Indovinate dov’è ora… nel terzo scomparto del mio armadio (reale, e non virtuale)! Questo esempio è per dirvi che anche un carrello abbandonato, può essere recuperato tramite una mail al cliente!

Infine un ultimo consiglio: investite tempo in una newsletter piacevole alla lettura. Molte volte si attirano clienti anche grazie ai link che loro stessi condividono sul web, tramite i social media. Se il vostro ecommerce offre anche un blog dove parlate delle tendenze nel settore in cui operate, mettete a conoscenza il vostro prezioso cliente di questo, con un collegamento diretto nella mail. Se l’articolo scritto gli piacerà, potrebbe farlo leggere ad un amico che in seguito potrebbe acquistare da voi, veri esperti nel settore e sempre attenti alle ultime novità.