Netiquette email: usare la posta elettronica educatamente

Netiquette email: usare la posta elettronica educatamente

La scorsa settimana abbiamo visto cos’è la netiquette e abbiamo parlato di quanto sia utile – se non necessario – usarla in internet. Oggi approfondiremo l’argomento email: è facilissimo infatti usare la posta elettronica, ma si può farlo in modo corretto ed educato, oppure no. Personalmente, propendo per la prima opzione!

Come dobbiamo comportarci quando scriviamo una mail? Ci vengono incontro alcune semplici regole di netiquette email.

  • Evitiamo l’uso del maiuscolo, che ricordiamo, sul web equivale ad urlare. Se ci preme sottolineare un concetto, usiamo il grassetto o gli asterischi all’inizio e alla fine di una *parola*.
  • Per quanto riguarda l’oggetto dovremmo utilizzare i caratteri ASCII compresi tra 32 e 126, evitando simboli e lettere accentate (che vanno sostituite con l’apostrofo) per non creare problemi al ricevente.
  • Quando rispondiamo ad una mail, sarebbe opportuno non perderci in inutili lungaggini: è bene quindi riportare solo le parti della conversazione che riguardano la discussione in atto.
  • Se desideriamo inserire una battuta è meglio usare le emoticon, per non creare fraintendimenti.
  • La firma è fondamentale: inseriamo nome, cognome, indirizzo e telefono alla fine di ogni mail, senza però superare le 4 righe.

Personalmente ritengo inopportuno l’uso incondizionato di acronimi: in una mail informale tra amici può essere una cosa simpatica, ma vederli in un comunicato stampa mi sembra esagerato!

Ricordo inoltre che è molto pericoloso includere nelle proprie mail dati sensibili quali numero di carta di credito, password e informazioni riservate: la posta elettronica non è un sistema inviolabile. Se le vecchie lettere potevano venire intercettate e aperte da chi non era il destinatario, esistono sistemi per violare la riservatezza delle nostre mail.

Per concludere vi ricordo un vecchio detto che recita “Quando sei in dubbio, ringrazia”. Quindi, se ve la sentite, terminate le vostre mail con la magica parola “grazie” (magari seguita da “dell’attenzione”). Vi farà sembrare già veterani all’uso della netiquette email.