Ed ecco il nuovo blog di Artera, partecipa anche tu!

Ed ecco il nuovo blog di Artera, partecipa anche tu!

Se stai leggendo qui, ora, te ne sarai accorto: qualcosa sul Blog di Artera è cambiato. Nuova grafica, nuovo layout, tutto più chiaro e di facile lettura: i post più recenti in evidenza assieme alle immagini. Alla tua destra puoi ricercare i tuoi contenuti molto più facilmente grazie alle categorie, ai tag e alla ricerca. Molta più attenzione è stata data ai tasti social e alla presenza on-line con la visualizzazione di una time line di Twitter.

Certo, Artera è un’azienda di successo che già da 10 anni si occupa di web a 360°, hosting professionale ed ecommerce. È fatta da gente giovane: 20 dipendenti e un management che in media non superano i 30 anni, non è una realtà così comune in Italia, non credete? È logico e scontato pensare che un’azienda come questa possa pubblicare un blog che, così come viene spiegato è dedicato ai professionisti del web ed agli amanti della tecnologia. Ma ne siamo così sicuri? Sapete cosa penso? Che spesso invece succede il contrario.

Perchè un’azienda deve aprire un blog:

“Artera è un’azienda che propone un prodotto e vuole comunicarlo nel miglior modo possibile” Eccoci con l’ennesima frase banale, da manuale… e no cari amici, è proprio analizzando il vero significato di questa frase che capiremo perchè un’azienda che intuisce l’importanza di avere e gestire un blog dimostra di essere 100 passi avanti rispetto alle altre. Pensate sia così comune trovare web agency che hanno fatto questo passo? Io no, e vi spiego perchè. Artera vende un prodotto così come ogni azienda ha il proprio. Il suo prodotto è oltretutto legato al mondo web, ma credetemi, è una condizione marginale per questo ragionamento. Non sarebbe stato più semplice limitarsi al sito, che oltretutto essendo azienda TOP nel settore gestisce sicuramente in modo magistrale? E no! Rileggiamo la frase? “Artera […] vuole comunicarlo nel migliore dei modi” e ha capito che per farlo non deve parlare dei prodotti che vende, ma deve trasferire contenuti e knowledge che appartengono al mondo che ruota attorno ai suoi prodotti. Questa è la chiave di volta, il vero “perchè” un’azienda deve aprire un blog. Dire che il proprio prodotto è fantasmagorico è banale e scontato. Non parlarne, trasferendo contenuti inerenti e interessanti che arrivano a formare l’utente (e potenziale cliente), significa dimostrare le proprie competenze rafforzando di fatto la propria immagine e identità digitale.

La forza del blog multi-autore

Esistono differenti tipologie di blog aziendali. Artera ha scelto di dare spazio a chiunque sia competente nella propria materia applicando un’altra teoria basilare per i social: l’unione fa la forza. Il mondo web è vasto e sono una miriade gli argomenti che possono essere trattati. Coerentemente alla propria identità aziendale, Artera ha selezionato gli autori: tutti giovani e preparati (molti di essi fanno parte infatti del Team Artera, il che la dice lunga sul grado di preparazione). Questo permetterà al lettore di accedere a diversi argomenti e ad Artera di poter promuovere la propria identità digitale su differenti canali.

Gli autori di Artera

Ecco l’elenco dei blogger che contribuiscono a questo spazio, corretto e doveroso dedicare proprio in questo post un ringraziamento:

Alessandro Carbone: lavora in Artera, è uno dei massimi esperti di WordPress e HTML5 ed è appassionato di web usability, interfacce web e programmazione. Musicista, chitarrista e cantante, è sempre alla ricerca della perfezione nelle piccole cose.

Claudio Bizzotto: laureato in ingegneria fisica, è il project manager di Artera. Programma la giornata di tutti e a volte è fin troppo organizzato, il suo “rilassarsi” consiste nel fare il lavoro degli altri quando ha qualche momento libero.

Claudio Riccardi: giornalista pubblicista, appassionato di web e nuove tecnologie, ha virato dalla carta stampata verso territori radiofonici e multimediali (per il momento).

Emily Meroni: di origine irlandese (anche se non beve birra), è parte del team Artera da qualche mese. Con il suo arrivo si è rinforzato il gruppo di donne, che adesso ammonta addirittura a 4! La sua passione per l’informatica e il web è nata molti anni fa, tant’é che a tredici ha costruito il suo primo sito dedicato a Final Fantasy!

Marco Leone: colui che “tiene d’occhio i server”, si occupa di tutti i servizi internet e dell’assistenza telefonica e via ticket ai clienti con problemi relativi all’hosting. Nel tempo libero la sua passione sono i libri fantasy.

Massimiliano Torromeo: amministratore di sistemi UNIX-like e appassionato analista software per Artera. Contributore attivo di Free Opensource Software, ha una solida esperienza con i linguaggi PHP, Python, C/C++, Java, Pascal/Delphi, Bash, SQL, HTML+CSS e JavaScript.

Matteo Melillo: il più giovane blogger di Artera, si occupa della realizzazione dei siti internet e di interfacce web. Scrive per un target di programmatori lato frontend che hanno appena iniziato ad intraprendere il cammino del web-design.

Maurizio Ghielmetti: responsabile della così definita “area metallo” di Artera, si occupa di supporto tecnico hardware, software applicativi e progettazione architetture. Le sue passioni sono la musica e la sua mountain bike.

Maurizio Piatti: anche lui new-entry di Artera, sempre alla ricerca di nuovi linguaggi da studiare, si è subito appassionato allo sviluppo web su portali Magento. Non ama farsi fotografare (due mesi per trovare la foto di profilo del blog).

Mauro Turcatti: lavora in un’agenzia di relazioni pubbliche, dove si occupa di comunicazione di crisi e digitale.

Paolo De Feo: libero professionista, è appassionato di comunicazione online ed information design, si occupa di consulenza, progettazione e sviluppo per il settore editoria online ed è innamorato di WordPress, che quotidianamente utilizza e approfondisce.

Roberto Rubino: colonna portante del team di sviluppo ecommerce, conosce alla perfezione Magento e Prestashop. A volte gli tocca risolvere i casini dei colleghi e dei clienti, ma si rilassa nel periodo invernale, quando può usare il suo snowboard.

Tania Severini: altro fiocco rosa del team Artera, è appassionata di informatica e marketing e si occupa di strategie di marketing online, analisi e ottimizzazione SEO. I suoi hobby sono il disegno (soprattutto dei suoi “omini neri”), la lettura e la fotografia.

Yuri Morini: freelance (anche se lavora quasi esclusivamente per Artera) che si occupa di web design e progettazione per il web. Un po’ maniaco del pixel, vorrebbe che Photoshop fosse proclamato l’ottava meraviglia del mondo.

Rosa Giuffrè: infine eccomi, sono una Communication Manager, Blogger, con la passione per i social media e l’organizzazione di eventi.

We want you!

we want you
Artera vuole diventare un punto di riferimento per la rete e chissà che altre aziende non ne seguano l’esempio. Per questo è ora alla ricerca di bogger preparati e competenti, che parlino di web, con i quali iniziare una collaborazione. Artera non crede nel free job, quindi se aspettavi una piccola occasione per testare le tue capacità fatti avanti e scrivici, sarai ricontattato!

Ottimo inizio d’anno per questa azienda che guarda al suo #futurosemplice con energia e decisione!

Rosa