L’emergenza Coronavirus e la conseguente dichiarazione della zona rossa sull’intero territorio italiano ha colto impreparate molte aziende, le quali, al fine di evitare pericolosi contagi e pause lavorative forzate, si sono viste costrette a riorganizzare velocemente la propria attività mediante lo smart working, ossia il lavoro da remoto tramite videoconferenze e filesharing.

Artera regala strumenti per smart working fino alla fine dell’emergenza COVID

Dato che numerose aziende, soprattutto quelle piccole che contano fino a 20 dipendenti, si trovano a dover fronteggiare in tempi rapidi una notevole difficoltà organizzativa ed economica, Artera dà loro la possibilità di provare gratuitamente, fino al termine dell’emergenza COVID, i migliori strumenti per approcciarsi facilmente al mondo del telelavoro:

Stanze private di NextCloud: questo software è un valido alleato per lavoratori e studenti, in quanto garantisce la massima tutela dei dati personali e delle informazioni riservate, che vengono crittografati durante il trasferimento online e sul disco.
In più è possibile integrare diverse funzionalità al server tramite apposite applicazioni per consentire agli utenti di avere il pieno controllo di tutto il loro materiale virtuale.
Grazie alle room private di NextCloud è possibile condividere calendari, files, chattare, effettuare videochiamate col plugin Talk, controllare la posta elettronica e molto altro ancora.

– OnlyOffice: OnlyOffice è uno degli strumenti maggiormente utilizzati nell’ambito dello smart working, in quanto capace di offrire agli utenti un modo sicuro per collaborare, creare e modificare documenti aziendali online, anche attraverso le videoconferenze nelle room private.
Inoltre esso, al fine di andare incontro alle esigenze di numerose aziende ed università, è compatibile con tutte le versioni di Microsoft Office, facendo così risparmiare molto tempo e denaro, in quanto non sarà necessario effettuare alcun genere di acquisto/aggiornamento.

Tutti i vantaggi offerti dalla strumentazione smart working Artera

Artera è un’azienda svizzera con comprovata esperienza pluriennale nel settore della logistica informatica.
Per questo motivo è perfettamente in grado di garantire dei servizi di cloud affidabili e sempre raggiungibili, i quali possono a loro volta essere gestiti in modo facile tramite l’apposito Pannello Cockpit.
Grazie al suo team di sistemisti qualificati e costantemente aggiornati, si può contare su un controllo accurato sia dei propri sistemi software che hardware.
È inoltre doveroso segnalare l’opportunità di usufruire del supporto e dell’assistenza personalizzata inclusi all’interno di tutte le offerte, compresa quella gratuita lanciata in occasione della diffusione capillare del Coronavirus.
Dato che ogni azienda è una realtà a sè stante, i professionisti si occupano della valutazione dettagliata dei cloud, dell’installazione/aggiornamento dei software, del backup dati e di eventuali riparazioni. Qualora fosse necessario apportare delle modifiche ad una macchina, non si dovrà infine temere alcun genere di interruzione delle attività.

Come usufruire dell’offerta gratuita

L’offerta gratuita degli strumenti e software per smartworking è estesa ad atenei ed aziende con meno di 20 dipendenti situate in tutta Italia senza restrizioni.
Il servizio può essere erogato senza alcun problema per almeno mille account.
Per saperne di più, è possibile contattare l’azienda con le seguenti modalità:

– inviando una mail a support@artera.net;

compilando l’apposito form disponibile qui;

Cosa succede una volta rientrata l’emergenza COVID

Una volta rientrata l’emergenza COVID, sarà possibile aderire ad una delle offerte studiate da Artera per soddisfare tutte le diverse esigenze aziendali.
Per conoscere i dettagli basta consultare il sito oppure chiedere ulteriori informarzioni con i metodi sopra citati.

Perché puntare sullo smart working

L’ermergenza Coronavirus sta dando l’opportunità a molte aziende, liberi professionisti e studenti, di apprezzare tutti i numerosi benefici dello smart working, ossia:

– maggiore flessibilità oraria: dato che ogni persona ha dei bioritmi differenti da un’altra, può decidere quando mettersi al lavoro per dare il meglio di sé;

– minore impatto ambientale: non essendo necessario lo spostamento giornaliero da/per il luogo di lavoro, si verifica un notevole calo dei livelli di inquinamento;

– notevole risparmio economico: sia le aziende, sia i lavoratori, potranno risparmiare consistenti somme di denaro, basti pensare all’energia elettrica, al carburante, agli abbonamenti per i mezzi pubblici, al pranzo fuori casa e via discorrendo;

– dieta più sana: quanti lavoratori si nutrono di junk food e cibi ipercalorici con la scusa che non hanno tempo di sedersi a tavola per consumare un pasto bilanciato?
Grazie al telelavoro tutto questo sarà solo un lontano ricordo, poiché si avrà il tempo di preparare delle pietanze decisamente più sane e nutrienti del tradizionale tramezzino farcito con maionese;

– possibilità di scegliere la postazione di lavoro preferita: lavorando direttamente da casa propria, si potrà scegliere il locale e la seduta preferiti.
Quindi via libera al divano, al terrazzo o alla propria sedia del cuore;

– meno contatti diretti con i colleghi antipatici: alzi la mano chi non ha mai provato antipatia nei confronti di un collega.
Grazie al telelavoro i contatti con quest’ultimo saranno solamente virtuali, rendendo così l’atmosfera più leggera e produttiva;

– possibilità di gestire meglio i propri figli o animali domestici, in quanto, per via della costante presenza in casa, si sentiranno meno trascurati.