Aruba down per un incendio nella sala UPS

Il più grande provider di servizi per il web in Italia, Aruba,  nella giornata di oggi è stato costretto è togliere la corrente alle sale server in seguito ad un incendio sviluppatosi nelle tre sale UPS. Il down di tutti i servizi dei clienti Aruba è iniziato alle alle 4 del mattino ed è proseguito per tutta la giornata di oggi.

L’ultima notizia che si ha al momento è un tweet di Aruba delle ore 16 che annunciava il ripristino delle funzionalità di tutte le tre sale dati ma diversi utenti di Aruba stanno ancora lamentando disagi e disservizi che vengono comunicati via su Twitter.

La giornata nera di Aruba è stata ripresa dalle versioni online dei maggiori quotidiani nazionali (Repubblica, Corriere) ma è stata Twitter la vera fonte di informazioni in questo caso. Aruba ha postato tramite il suo account @arubait gli aggiornamenti (8 tweet in totale) mentre gli utenti hanno qui potuto aggiornarsi sullo stato dei servizi anche basandosi sui commenti di chi si trovava ad avere posta e sito web bloccati.

Si tratta di fatto di uno dei più grandi “down” del web italiano, con milioni di siti e di utenze di posta elettronica bloccate per più di 12 ore consecutive.

La vicenda non può che farci riflettere ancora di più sulla fondamentale questione relativa alla sicurezza e al monitoraggio delle server farm e, essendo anche noi un provider di servizi web, hosting e server dedicati, ad Aruba e a tutti i suoi clienti va tutta la nostra solidarietà in un momento difficile come questo.