Internet Explorer 9. Supporta gli standard?Di questi tempi sulla rete si fa un gran parlare di Internet Explorer 9 e dell’elevato livello di supporto per gli standard web verso cui esso è stato ideato e realizzato. Uno degli eventi che la Microsoft, nel vivo di tutta questa agitazione, ha programmato, e che si svolgerà martedì 15 marzo, è un web camp intitolato “We Love Web Standards” nella descrizione del quale viene addirittura azzardato un “E con il nuovo Internet Explorer 9, tutte le potenzialità del Web possono realizzarsi in pieno!”. Preso da incontenibile euforia, dopo aver letto tutte queste belle notizie in una volta sola, decido di documentarmi meglio sul web e scoprire se effettivamente IE9 supporta gli standard.

IE9 e HTML5

Nella breve analisi che segue non voglio contemplare tutti gli aspetti del nuovo browser, ma semplicemente, introdurre l’aspetto legato ai web standard; non farò cenno, dunque, a tutti quegli aspetti legati alle prestazioni, alla compatibilità con Windows 7, ecc…

In febbraio la Microsoft ha pubblicato un articolo in cui afferma che i test di controllo online (ad esempio: caniuse, html5test) per il supporto degli standard Web non possono essere presi in considerazione per valutare la bontà di un browser in quanto “questi test cercano di verificare se una proprietà esiste e usualmente concentrandosi su una singola specifica. Sono in genere realizzati da persone non appartenenti al W3C.  Possono essere utili quando il team di sviluppo W3C non ha ancora finito i test e le prove supplementari, ma comunque non c’è garanzia che essi rappresentino l’intera specifica standard.”

Contraria, dunque, ai test realizzati in rete e disponibili per tutti i browser, Microsoft propone i risultati dei suoi test offrendo la garanzia, implicita, di vantare percentuali un po’ millantate (basta analizzare le tabelle proposte dalla pagina linkata per rendersene conto).

Ritenendo, dunque, la credibilità di questi test vicina allo zero possiamo considerare lecito analizzare i test online che offrono percentuali più credibili e reali. Ecco qui alcuni risultati: http://people.mozilla.com/~prouget/ie9/ie9_vs_fx4.html

I risultati ci mettono di fronte alla considerazione che IE9 è fermo a 2 anni fa (il supporto corrisponde a quello di Firefox 3.5) per quanto riguarda a specifiche come <video>, <canvas>, SVG e CSS3. Addirittura, Canvas e SVG erano supportati da Firefox 5 anni fa.

IE9: cosa non supporta?

Nella vita di tutti i giorni di noi programmatori cosa cambierà dalla pubblicazione della nuova versione di IE? In particolare potremo usufruire di alcune proprietà utili, ma, purtroppo siamo ancora lontani dal livello di vera compatibilità.

Di seguito propongo una lista di proprietà non supportate da IE9:

  • Application Cache (offline)
  • Web Workers (threads in JavaScript)
  • HTML5 Forms (validation mechanism, CSS3 selectors)
  • JavaScript Strict Mode
  • ForeignObject (embed external content in SVG)
  • SMIL Animations (SVG animations)
  • File API
  • WebGL (3D)
  • CSS3 Transitions (for animations)
  • CSS3 Text Shadow
  • CSS3 Gradients
  • CSS3 Border Image
  • CSS3 Flex box model
  • ClassList APIs
  • FormData
  • HTML5 History API
  • Drag’n Drop from Desktop

Nella vita del programmatore, dunque, almeno per ora, non cambierà molto anche in luce del fatto che IE9 potrà girare solo su Win Vista e Win7. WindowsXP che ha ancora il 45% di utilizzazione, a livello globale, è stato ignorato. Anche questo comporterà il mancato aggiornamento che molti vorrebbero ma non potranno effettuare.

Concludendo

Effettivamente, rispetto alla versione precedente, Internet Explorer ha migliorato il proprio supporto agli standard. Dobbiamo però diffidare del fatto che Microsoft stia continuando da mesi ad affermare la nettà superiorità del nuovo browser rispetto agli altri in circolazione. Come per ogni aspetto della vita è sempre meglio verificare e documentarsi prima di lasciarsi ammaliare dai trucchi di dialettica messi in atto da chi non ha interesse ad attuare un vero cambiamento, una reale evoluzione.