Come si diventa SEO Copywriter?

Come si diventa SEO Copywriter?

Raccontare come si diventa seo copywriter potrebbe essere sbagliato, dovrei dirvi che non si può scrivere sul web senza saperne di posizionamento organico e quindi dovremmo esclusivamente parlare di come si deve scrivere per il web.

Io la penso così, ma non la pensiamo tutti nello stesso modo: c’è chi per scelta “scrive come mangia” e c’è chi è talmente conosciuto che può farne a meno perché viene cercato per il proprio nome o brand.

La realtà, poi, non dà torto a chi scrive senza regole: ci sono contenuti che a prima vista sembrerebbero non rispettare le regole per posizionarsi, ma se si ha l’occhio esperto si nota che il contenuto di qualità c’è eccome e che si poteva fare di meglio ma che tutto sommato non era male.

1. Bisogna imparare qualcosina di HTML

Alcuni clienti, vi permettono di lavorare direttamente nel loro CMS (WordPress, Joomla, Drupal, …) altri, invece, utilizzandone propri o preferendo inserirli autonomamente, rischiano di non applicare l’indispensabile.

Dovete sapere almeno cosa sono tag e metatag e come utilizzarli. E se fossi in voi, a lavoro ultimato, imparerei a capire che cos’è un URL SEO-friendly e come costruirlo.

2. Bisogna scrivere per l’utente ma anche per gli algoritmi

Da un po’ di tempo a questa parte sento parlare di keyword density morta o che non serve parlare di densità delle parole chiave. Poi ci sono altri che dicono che con Google Hummingbird non ce n’è più bisogno.

Io la vedrei un po’ meno definitiva e direi che trovo impossibile essere trovati con una parola se quella stessa non viene inserita nel testo e che, poiché il motore riporta risultati pertinenti alla ricerca svolta, è pure difficile pensare di poterne fare a meno o non tenerne conto.

Poi che il calcolo non sia matematico, che possiamo ripetere le keyword più o meno volte e che necessariamente si lavorino anche sinonimi è sempre seo copywriting.

Se volete essere scrittori SEO studiate come utilizzare al meglio le vostre frasi pensando alle query. Punto, senza se e ma.

3. Bisogna rendere vario il proprio vocabolario

Come si diventa SEO copywriter? Ampliando la propria conoscenza linguistica. Maggiore è la vostra capacità di utilizzare la lingua italiana, migliore è la resa del testo. Perché? Perché è vero che Google Hummingbird ha portato una nuova complicazione.

Il concetto potrebbe essere questo: non esistono solo utenti che per dormire in una città digitano “hotel 4 stelle Padova centro” ma anche chi interroga “dove posso dormire a Padova?” o qualcuno di meno esperto che potrebbe partire da molto lontano “cerco un albergo per pernottare vicino l’università patavina”.

come si diventa seo copywriter ricerca

Bene, il vostro contenuto dovrà essere “multitasking” quindi accontentare un po’ tutti. Ecco perché tanti dicono drasticamente ciò che vi ho raccontato sopra.

4. Bisogna calarsi nei panni del navigatore medio

State scrivendo un testo per la Barilla e dovete esprimere il concetto “la nostra pasta è come quella fatta in casa”? Lasciate stare il termine “handmade”. Se scrivete per l’Italia, prediligete la lingua italiana: non siamo così bravi con l’inglese come potreste credere.

C’è un grande paroliere a nostra disposizione: AdWords. Usatelo e capirete realmente come siamo quando vogliamo ricavare informazioni dal web.

come si diventa seo copywriter google

5. Bisogna costruire periodi semplici e post leggibili

Ancora oggi, si spippola per sapere a che ora c’è il Derby Milan – Inter e non per leggere un romanzo.

Evitate giri inutili per spiegare un concetto, andate dritti al punto, chiudete il file e riapritelo: ciò che crea confusione per voi è probabile sia confuso anche per altri.

Lasciate Montalbano a Camilleri, Guerrieri a Carofiglio e Malinconico a De Silva. Qui vogliamo informarci e passare a leggere i nostri romanzi preferiti su carta, non ci interessa farlo su desktop o da smartphone. Sarebbe difficoltoso per i nostri occhi. E se proprio volessimo usare un mezzo tecnologico utilizzeremo l’ereader.

E con questo anche oggi ho concluso. Ne volete sapere di più? Scrivetelo nei commenti…

Buon #SEOSPIRITO a tutti!