Come utilizzare i Social Network per il SEO

Social network per il SEOPer aumentare la visibilità e la popolarità del proprio sito internet un’importanza sempre più rilevante è data dai social network. I social network sono ormai diventati strumenti SEO a tutti gli effetti.

Aprire un account su Facebook o Twitter è ormai d’obbligo. I vantaggi sono molti: grazie ai social network è possibile raggiungere un pubblico vastissimo, non comparabile per numero di utenti con nessuna altra risorsa del web. Nessuna newsletter o banner vi permetterà di raggiungere così tante persone. I social network permettono inoltre di mantenere in modo continuativo nel tempo il rapporto con i propri contatti in modo non invasivo.

Ultimo, ma non meno importante vantaggio, i social network sono indicizzati dai motori di ricerca e garantiranno al vostro sito un buon numero di link che ne aumenteranno la popolarità e, di conseguenza, il ranking nelle pagine di ricerca.

Anche noi di Artera abbiamo, ovviamente, le nostre pagine su Facebook e Twitter ed utilizziamo Linkedin per promuovere i nostri siti e le nostre attività.

Ecco in breve come facciamo.

Facebook

Facebook ha più di 200 milioni di utenti e anche se per sua natura risulta essere poco portato a discussioni professionali o specialistiche la sua granidissima popolarità raggiunta negli ultimi anni ne fa uno strumento di marketing fondamentale.

Per creare il nostro account aziendale su Facebook abbiamo preferito creare una Fan Page rispetto ad un vero e proprio account personale. Una fan page permette di pubblicare le nostre informazioni aziendali, pagine informative e, sopratutto, di pubblicare link al nostro sito e a tutti gli articoli del nostro blog. Inoltre la Fan Page mette a nostra disposizione alcuni strumenti per tracciare le interazioni con i nostri fan: una mail settimanale di reportistica e un pannello informativo su

Ecco il risultato:

Il Nostro account Facebook
Artera su Facebook

Twitter

Il carattere di Twitter è più professionale di una pagina Facebook.

Per sfruttarlo al meglio abbiamo aperto il nostro account e, come raccontato in precedenza, ne abbiamo personalizzato la grafica.

Per ogni post, abbiamo a nostra disposizione 140 caratteri che sfruttiamo per pubblicare il titolo del post, il link alla pagina creato tramite il sistema di short url bit.ly (aspettando novità da Twitter), che ci permetterà di tenere monitorato il numero di utenti che visiteranno la nostra pagina, ed i tag relativi all’articolo.

I tag sono fondamentali per raggiungere a tutti coloro che, pur  non essendo (ancora?) nostri followers, sono interessati agli argomenti trattati dai nostri post. Mettere tag ben definiti è il metodo migliore per essere raggiunti e trovati su Twitter.

Ecco il nostro account:

Artera (artera) on Twitter_1271422073018

Linkedin

Linkedin è dedicato esclusivamente ad aspetti strettamente professionali. Da questo punto di vista risulterebbe lo strumento migliore per pubblicizzare la nostra attività, tuttavia la minor popolarità raggiunta, per il momento, in Italia ed il carattere troppo “personalistico” del social network, a nostro avviso, non ne fa il miglior veicolo per i nostri contenuti. Tutto questo potrà cambiare rapidamente soprattutto in seguito alla pubblicazione della versione italiana del social network avvenuta ieri.

Abbiamo scelto quindi di non aprire un vero e proprio account aziendale ma di creare la nostra azienda fra le companies e di  “agire individualmente”. La nostra attività su Linkedin consiste principalmente nel monitorare le domande degli utenti relative alle nostre attività e di suggerire risposte professionali basate sulla nostra esperienza. Questo ci permetterà con il tempo di aumentare la nostra reputazione fra gli operatori del settore e di trovare sempre nuovi clienti.

Tutti i nostri account sono neonati ed in costante lavorazione e miglioramento.
Voi come state gestendo i vostri?