L’importanza della local SEO nelle strategie di Web Marketing

L’importanza della local SEO nelle strategie di Web Marketing

La local SEO sta acquisendo un’importanza sempre maggiore nelle strategie di web marketing messe in pratica dalle aziende e nelle azioni compiute per il posizionamento sui motori di ricerca, specialmente dal momento in cui per i risultati delle ricerche Google ha deciso di introdurre la geolocalizzazione. Il fatto, quindi, che le SERP vengano create da Mountain View anche sulla base della posizione geografica degli utenti e dei siti che vengono indicizzati fa sì che la local SEO debba essere valutata con la massima attenzione per ottenere un aumento di visibilità: una realtà tanto più fondamentale se si tiene conto del “boom” dell’impiego dei dispositivi mobili usati per navigare su internet.

Occorre mettere in evidenza, in primo luogo, che la local SEO non riguarda unicamente l’attività vera e propria di posizionamento nelle mappe, ma soprattutto le varie strategie cui si ricorre per far sì che la posizione nella ricerca organica locale sia il più possibile ottimizzata. Non è inutile sottolineare che sia dai dispositivi mobili che da desktop la ricerca di servizi e beni a livello locale sta crescendo sempre di più: il numero di utenti che sfruttano il proprio tablet o il proprio smartphone per svolgere anche i compiti più semplici (cercare una pizzeria d’asporto o un idraulico, verificare gli orari di apertura di una biblioteca o il tabellone dei passaggi di un autobus) è in costante aumento.

Il 74% degli utenti che usano il web – secondo una ricerca di Kelsey Group – effettua ricerche su base locale: non è un caso che Google Maps compaia nella classifica delle applicazioni maggiormente usate a livello mondiale. Ogni mese, sono più di cento milioni gli internauti che lo utilizzano per trovare percorsi e indirizzi, ma anche per cercare informazioni. E non è una sorpresa che i tassi di conversione che ne derivano, sia per le telefonate che per gli acquisti veri e propri, siano molto alti.

Per sfruttare al meglio la local SEO è necessario conoscere anche i vari generi di risultati locali che compaiono su Google: oltre alla consueta mappa, esiste anche il cosiddetto Carousel Graph, che viene mostrato prima dei risultati sponsorizzati e propone le attività locali presenti nella zona di riferimento. Vi sono, poi, i classici risultati organici esposti sulla base della geolocalizzazione, e cioè i tradizionali risultati di ricerca presenti nella SERP in quanto rappresentanti di realtà vicine geograficamente all’area in cui ci si trova.

Carousel Graph gMaps

Per migliorare i risultati derivanti dalla local SEO è necessario prima di tutto verificare la coerenza dei dati, vale a dire accertarsi che tutte le informazioni riguardanti la propria attività presenti su Google e nei diversi portali siano esatte: nel caso in cui non lo siano, è indispensabile correggerle o farle correggere il prima possibile. Ovviamente, occorre prestare attenzione anche ai dati di contatto presenti sul proprio sito: bisogna, in sostanza, che coordinate ed indirizzo indicati siano gli stessi di quelli cui fa riferimento Google Maps. Non va mai dimenticata, dunque, l’importanza di ottimizzare il sito in ottica SEO anche da questo punto di vista.

Non è tutto: specialmente per esercizi commerciali specifici (ristoranti, bar, officine meccaniche…), le recensioni dei clienti hanno una straordinaria importanza, non solo per conoscere le valutazioni degli utenti, ma anche per quel che riguarda la local SEO. Insomma, un aiuto in più anche da questo punto di vista non può che fare bene. E ciò vale a maggior ragione se si avvia una collaborazione con blog della propria zona.