Monitoraggio di un sito internet: 13 strumenti di analisi web

Monitoraggio di un sito internet: 13 strumenti di analisi web

Aumentare la visibilità in rete e la portata dei messaggi che si vogliono trasmettere è l’obiettivo principale di chiunque sia in possesso di uno spazio web. Avere un sito internet, però, non vuol dire solo realizzarlo e programmarlo: per aumentarne la visibilità occorre modificarlo, aggiornarlo ed ottimizzarlo periodicamente tenendolo sempre sotto controllo. Ma quali aspetti serve monitorare? E soprattutto, esistono validi strumenti di analisi web per questo?

Cosa monitorare

Le cose importanti da tenere controllate con il monitoraggio del sito internet sono:

  • la velocità del sito;
  • il tempo di caricamento dei file multimediali (ad esempio foto e video);
  • la storia del sito;
  • la corretta funzionalità dei server DNS;
  • gli eventuali errori generati come ad sempio i “404 – page not found”;
  • la traceroute verso il server sul quale risiede il sito.

Cosa usare per il monitoraggio

Qui di seguito sono elencati 13 strumenti di analisi web utili per il monitoraggio di tutti i punti visti in precedenza.

  • GTMETRIX: analizza il caricamento del sito dando modo all’utente di comprendere, tramite un report, quali siano le parti ottimizzabili.
  • PINGDOM: controlla la velocità di caricamento di un sito web pagina per pagina e file per file.
  • PAGESPEED INSIGHTS: effettua un analisi delle performance del sito, suggerendo all’utente eventuali modifiche da apportare per renderlo performante su tutti i dispositivi.
  • LOAD IMPACT: simula la velocità di connessione di utenti sparsi in giro per il mondo per valutare la risposta del sito.
  • WEB PAGETEST: valuta performance ed accessibilità al sito, simulando l’accesso da altre parti del mondo con browser differenti.
  • SEOUPGRADER: valuta il sito e comunica all’utente quali parti ottimizzare in ogni singola pagina.
  • WEBWAIT: simula il caricamento si un sito web valutandone le effettive performance.
  • WEBSITEDOWN: controlla se un sito è online o offline.
  • ARCHIVE: tiene traccia della storia di qualsiasi sito web.
  • FREESPEED TEST: misura la velocità della connessione internet ed anche il tempo di caricamento di una pagina web.
  • PAGE SCORING: confronta fino a 10 velocità di altrettanti siti diversi.
  • LINK VENDOR: valuta i tempi di attesa per il caricamento di un sito web.
  • BROWSERSHOTS: testa completamente un sito su diversi browser con diverse risoluzioni.

Questi sono tool gratuiti che possono risultare molto d’aiuto. E voi? Quali strumenti di analisi web utilizzate?