Aggiornare lo status di LinkedIn via Twitter

Foto: LinkedIn Blog

Linkedin, il business social network più diffuso al mondo (51 milioni di utenti, di cui 800.000 in Italia) ha stretto un accordo con Twitter che consentirà di aggiornare lo status di Linkedin con un twit e vicerversa.

Si tratta di una novità molto interessante: l’update dello status è una funzionalità proposta da molti social network (Facebook, Plaxo, lo stesso LinkedIn), e costituisce la ragion stessa di servizi di microblogging come Twitter. Per non diventare pazzi negli aggiornamenti su tutte le piattaforme o, peggio, lasciare sul proprio status informazioni superate (tipico l’account di Skype con gli auguri di Natale quando ormai siamo a febbraio!), l’agganciarsi a Twitter è sicuramente la soluzione migliore. Su Facebook è possibile già da tempo.

L’aggiornamento di status su LinkedIn è peraltro peculiare: avviene molto meno di frequente rispetto a network sociali a carattere più ludico, ma se usato puntualmente e con informazioni prettamente di carattere lavorativo può costituire una risorsa importante per tenere aggiornati i vostri contatti business rispetto a quello di cui vi state di volta in volta occupando.

Ora si potrà cambiare status senza doversi loggare continuamente alla pagina di sito, e pertanto c’è da aspettarsi che diventi una pratica più diffusa.

Per fortuna si potrà impostare il servizio in modo tale che LinkedIn posti solo i twit con l’hashtag #in, evitando di annoiare collaboratori o head hunter con cambi di status troppo frequenti oppure del tutto fuori luogo.