Arrivano i Momenti Sponsorizzati di Twitter

Arrivano i Momenti Sponsorizzati di Twitter

Su Twitter è arrivato – in Italia non ancora, a dire la verità – un nuovo modo di fare pubblicità: si tratta dei Momenti Sponsorizzati, che hanno esordito l’ultima settimana di ottobre nell’ambito di una fase di sperimentazione e di test.

I Momenti Sponsorizzati – o Promoted Moments, che dir si voglia – per il momento potranno essere sfruttati unicamente dagli inserzionisti che hanno sede negli Stati Uniti e che hanno la necessità di promuovere brand specifici. Nel giro di breve tempo, comunque, la novità – in caso di prevedibile successo – dovrebbe essere estesa anche ad altri Paesi del mondo. Il social network dei cinguettii ha lanciato questa innovazione rifacendosi all’esperienza di interazione con la piattaforma che ha preso il via all’inizio di ottobre, denominata – appunto – Momenti: un’iniziativa che ha lo scopo di fare vedere agli utenti, al centro del news feed, il meglio di Twitter.

Già diversi brand importanti hanno deciso di avvalersi del nuovo formato allo scopo di raccontare momenti ritenuti importanti. Che si tratti di una storia in corso di svolgimento in tempo reale, come per esempio una partita delle World Series, o di una storia raccontata per un evento culturale, come per il Ritorno al Futuro Day, l’esperimento è stato giudicato positivo, e quindi esteso anche al business. I Promoted Moments, ovviamente, saranno contrassegnati dal marchio Sponsorizzati, e appariranno tra i Momenti per ventiquattro ore.

Sul blog di Twitter, Bobby Grasberger ha spiegato che, a partire dal week-end del 24 e 25 ottobre 2015, la piattaforma ha iniziato a testare un nuovo formato pubblicitario originale, che – come detto – al momento coinvolge partner selezionati negli Usa. Grasberger ha sottolineato che i vertici di Twitter hanno notato come l’esperienza dei Momenti sia stata positiva e potente, grazie alla sua capacità di fare immergere gli utenti in narrazioni significative. Da quando il social dei cinguettii è stato concepito, per altro, i brand hanno spesso raccontato storie importanti sulla piattaforma. Ecco, quindi, che l’idea di ricorrere ai Momenti Sponsorizzati può rivelarsi vincente.

Il primo Promoted Moment è stato proposto domenica 25 ottobre, con la presentazione, da parte di New Line Cinema, Warner Bros e Mgm, del film Creed. Nei giorni successivi, gli esempi di questo genere di sponsorizzazione si sono molteplicati, anche perché sono stati coinvolti sempre più marchi. Da Twitter hanno sottolineato: “Siamo ansiosi di scoprire come, grazie ai Momenti, possano vedere la luce storie divertenti, informative e interessanti da parte dei brand”.

Questo rappresenta, come si può facilmente immaginare, solo il primo passo per Twitter nell’esplorazione dei tanti modi in cui le aziende e gli inserzionisti possono integrare le proprie esigenze nei Momenti Sponsorizzati. Ua bella sfida, non c’è che dire: da una parte, le aziende, che saranno chiamate con i propri creativi a spremere le meningi e a far fruttare la fantasia in cerca di narrazioni che risultino al tempo stesso accattivanti e in grado di promuovere i servizi e i prodotti offerti; dall’altra parte, Twitter, sempre in cerca di nuove opportunità di crescita, anche a fronte della concorrenza di Instagram. A risentirne in positivo saranno gli utenti, che avranno la possibilità di godere di Momenti Sponsorizzati di Twitter ad alto tasso di intrattenimento, nella speranza che si rivelino realmente interessanti e non troppo invadenti. Non rimane che attendere che i Promoted Moments arrivino anche al di qua dell’Oceano Atlantico per scoprirlo.