Articoli istantanei, l’ultima novità di Facebook

Articoli istantanei, l’ultima novità di Facebook

Chi gestisce il web marketing di un’azienda può contare su un nuovo strumento messo a disposizione da Facebook: gli articoli istantanei per l’applicazione mobile. In pratica, la novità si pone l’obiettivo di rendere più semplice e più rapida la lettura degli articoli che vengono condivisi sul social network: articoli che, appunto, possono essere letti in maniera istantanea. Tale funzione, impiegando la stessa tecnologia che viene usata per il caricamento rapido dei video e delle foto, è in grado di caricare gli articoli in tempi che sono fino a dieci volte più rapidi rispetto a prima. In questo modo, l’utente ha l’opportunità di visualizzare in modo immediato l’articolo, mentre i video, le mappe interattive e le didascalie vengono riprodotti in automatico con altrettanta velocità.

Ecco, dunque, che la novità di Facebook cancella il tempo di circa 8 secondi che in precedenza era necessario per il caricamento di un articolo; lo scopo è, evidentemente, quello di rendere l’esperienza utente migliore. Nel momento in cui un potenziale cliente viene facilitato nella lettura e nella conoscenza di un post o di un contenuto di un brand, infatti, non è sbagliato ipotizzare che il ritorno sull’investimento sia destinato a migliorare. Per altro, questa novità non è solo in grado di rendere più veloce l’esperienza di lettura, ma consente anche di introdurre funzioni interattive aggiuntive tramite le quali gli articoli possono essere mostrati agli utenti in un modo completamente nuovo.

Per esempio, è possibile ascoltare le didascalie audio o modificare le dimensioni di un’immagine (ingrandendola o rimpicciolendola), ma anche commentare solo una singola parte di un articolo. Prevista, poi, l’opportunità di guardare un video che si attiva in maniera automatica nel momento in cui si scorre l’articolo. Da parte di chi pubblica i contenuti, inoltre, esiste anche la possibilità di introdurre annunci pubblicitari all’interno degli articoli o scegliere di ricorrere a Facebook Audience Network per fare fruttare anche gli spazi che rimangono invenduti. Il traffico e i dati possono essere monitorati e tenuti sotto controllo da vari strumenti di analisi, come comScore.

La novità degli articoli istantanei su Facebook è stata annunciata dal product manager Michael Reckhow, il quale ha spiegato che si tratta di “un nuovo prodotto per gli editori per creare su Facebook articoli veloci e interattivi”. Lo stesso Reckohow ha messo in evidenza che questa nuova funzionalità rappresenta una conseguenza del fatto che sono sempre di più le persone che usufruiscono degli articoli tramite i loro dispositivi mobili: ecco, quindi, che la novità ha lo scopo di rendere l’esperienza degli utenti del social network più ricca e più veloce, soprattutto in considerazione della tendenza delle persone di condividere gli articoli tramite l’applicazione mobile.

Fino all’entrata in vigore degli articoli istantanei, “la media di 8 secondi per il caricamento faceva sì che questo fosse di gran lunga il contenuto singolo più lento di Facebook”, sempre secondo le parole di Reckhow, il quale poi ha aggiunto che gli articoli istantanei rendono l’esperienza di lettura dieci volte più veloce rispetto al passato. Come detto, la rapidità viene abbinata a una maggiore interattività, che “consente agli editori di dare vita alle loro storie in un modo nuovo”: semplicemente toccando lo schermo del telefono si potranno zoommare le immagini ad alta risoluzione, mentre le mappe interattive potranno essere esplorate nei dettagli.

Insomma, per tutti i brand che non possono fare a meno di Facebook e della sua fruizione in mobilità, una novità da non perdere.