Facebook netiquette: come farsi bannare in 5 secondi

Facebook netiquette: come farsi bannare in 5 secondi

[esperimento da blogger futurista: oggi prima di leggere il post, guarda il video]

E tu? Ci credi?

Oggi avrei voluto parlarvi di Facebook, in senso positivo e canonico. Poi arrivano l’ennesimo invito a eventi assurdi, richieste bislacche e ti rassegni alla costatazione di quante persone ancora non sappiano gestire, usare e vivere Facebook. Il video che ho trovato su youtube ha fatto il resto.

Aggiungerò solo una piccola riflessione. In Facebook, così come per altri social, esistono tre tipi di regole: regole dettate dallo stesso media, regole imposte da gruppi e community che si creano nel social e regole silenziose di buon comportamento: le “netiquette”. Questi tre grandi gruppi, mixati impongono all’utente un uso dello strumento col fine di renderlo utile perchè migliorano l’esperienza di navigazione dell’utente stesso, dei suoi contatti e di conseguenza i risultati che vuole ottenere. La serie di 10 mega stupidate appena elencate evidenziamo però alcuni comportamenti che purtroppo sono ancora molto frequenti.

E quindi? cosa fare?

  • L’importante è esserci: non è detto che ci dobbiate per forza essere se dovete pubblicare, invitare spammare e infastidire chiunque vi capiti a tiro. Se su Facebook non ci sarete più, nessuno percepirà la vostra mancanza, ma solo un grande respiro di sollievo…
  • Apri un profilo personale e chiedi l’amicizia a chiunque: se poi ti ritrovi in chat o sotto casa Giovanni, che non è alto bello moro e gentile, ma un nanetto peloso e stalker… bè…
  • Apri una pagina personale per la tua azienda (anche se non ti è chiaro a cosa serva): e non ti è chiara nemmeno la differenza! Se nei campi devi scrivere nome e cognome, non ti viene il dubbio che forse quella che stai aprendo è “qualcosa” legata a una persona? O pensi che esista una persona reale che si chiama “Coca” di nome e “Cola” di cognome?
  • Iscriviti ovunque: ma sì, vai, iscriviti! Ma poi non ti lamentare se ti si riempe la pagina di inviti assurdi a sagre, cene e serate di ballo liscio. Sì so che hai 20 anni, ma cosa pretendi se hai cliccato la pagina “balera forever”?
  • Il tuo link dappertutto. Cosa ti spinge a pensare che chiunque voglia leggere ciò che apre il tuo link. Cosa mi dovrebbe spingere a non bannarti definitivamente? Non ti viene in mente che se io fossi realmente interessata seguirei la tua pagina, link compresi?
  • Diventa Amministratore di gruppi e pagine: ma come, la tua pagina non funziona? Non vedi gli insights della pagina? Quanti followers hai? 6? Lo sai che per sbloccare questa funzione ne devi avere almeno 30? Ahhh non lo sapevi…
  • Parola d’ordine viralità. Compra fans. Ma sì fai anche questo, da un giorno all’altro fai comparire 10.000 fans sulla tua pagina. Ma credi veramente che la gente non capisca? Che la gente non si accorga che nessuno sta interagendo con te? Come dici? Hai 10.003 follower? Ahhh… capisco!
  • Tagga a volontà! Se capissi solo il fastidio che produce in una persona l’essere taggato dove non vuole! Io non ti taggherei… ma ti taglierei quelle dita senza controllo che cliccano senza senso!
  • Crea eventi e manda messaggi privati: crea un evento (decente) e per invitare le persone usa questo strumento (e non i tag), ma il messaggio privato per invitare gente ad eventi assurdi suona come qualcuno che ti urla direttamente nell’orecchio. Ecco. Lo trovi fastidioso?
  • Credici… credi a tutti i guru! Visto che ci sei, credi anche ai sette nani, mago merlino e babbo Natale che tra qualche mese tornerà a portarti tanti doni… Ragiona con la tua testa, chi lavora in rete è “solo” un po’ più esperto e ciò non toglie il tuo dovere di verificare e informarti.

Ripeto la domanda: e tu? A cosa credi… (adesso)?

Sveglia gente! La facilità con la quale ci iscriviamo a un social non deve essere confusa con la presunta facilità nel gestirli. Abbiamo ironizzato un po’, ovvio, ma ora credo abbiate capito. Educazione e buone pratiche per l’utilizzo dello strumento vengono prima di ogni azione successiva.

Vi aspetto su FB, sulla nuova pagina di futurosemplice sulla quale poter scambiarci idee e confrontarci, rispettosi di quegli spazi preziosi e magici che si chiamano Social Media!

Rosa

p.s. I miei complimenti per la genialità del video a FRStrategy, specialisti nella comunicazione su facebook. Grazie!