Da Mozilla una “lucertola” per il settore mobile

Sviluppare un sistema operativo per cellulari e tablet. Basato sul web, e in grado di eseguire le applicazioni senza l’ausilio dei browser. «Boot To Gecko» è il nuovo progetto che vede impegnato il team di ricercatori di Mozilla.

Il punto di partenza è rappresentato da Gecko, il motore che alimenta il browser Firefox e il programma di posta elettronica Thunderbird ed interpreta il codice delle pagine Web, permettendone la visualizzazione nel formato adeguato sullo schermo. Ancora in fase embrionale, la piattaforma riprende quanto visto con Pdf.js, un progetto che mira a permettere il rendering di documenti Pdf, dal browser web, utilizzando solamente Html5 e JavaScript, evitando l’installazione di componenti e plugin aggiuntivi.

Nel mirino ci sono iOS e Phone 7

I cervelli di B2G hanno già individuato le aree sulle quali deve inizialmente concentrarsi lo sviluppo: la creazione di Api che permettano all’utente del browser web di interfacciarsi rapidamente con funzionalità telefoniche, di interagire con videocamere, porte Usb, Bluetooth e Nfc. Gli sviluppatori intendono sfruttare anche alcune parti del nucleo di Android. La parte restante del codice verrà scritto appositamente per il nuovo software che una vola completo e attivato andrà a fare concorrenza diretta anche a iOS di Apple e Microsoft Windows Phone 7.

Un software libero, contro il monopolio-mobile

Ma esiste anche una seconda fase del progetto, che guarda ancora più in là. Si punta a seguire i principi collaborativi del software libero, per arrivare a rompere il monopolio delle tecnologie proprietarie nel mondo dei dispositivi mobili. Un’idea originale quanto ambiziosa.