Attivare una campagna di retargeting sul proprio sito

Attivare una campagna di retargeting sul proprio sito

Capito cos’è il retargeting, potresti fare tua questa pratica anche per la tua attività su internet, trasformandoti così da utente bersagliato dai messaggi di remarketing a investitore in campagne mirate.

Creare una campagna di retargeting non è complicato di per sé, mentre potrebbe essere più difficile integrare questa forma di advertising in una strategia di marketing digitale più ampia che coinvolge un’ottimizzazione SEO, una cura particolare dei contenuti, un investimento in campagne AdWords e social media che permettono di acquisire traffico guidando potenziali utenti verso il tuo sito e lasciando poi al retargeting l’opportunità di aumentare le conversioni.

Fatta questa doverosa premessa, posso dirti che per entrare nel mondo del retargeting devi integrare nelle pagine del tuo sito una piccola porzione di codice Javascript (chiamata pixel) che viene generato con l’attivazione di una specifica campagna. Questo codice è invisibile ai visitatori e non influisce sulle prestazioni del tuo sito.

Per configurare una campagna e ottenere questo codice, hai l’opportunità di rivolgerti a differenti fornitori di retargeting e fra questi compaiono tre nomi di cui hai già sentito parlare: Google, Facebook e AdRoll.

Il Retargeting con Google

Se sei iscritto a Google AdWords hai l’opportunità di creare delle campagne di remarketing secondo le tue esigenze, con modalità operative simili a quelle seguite per la creazione delle campagne AdWords tradizionali. Google dedica un’intera sezione web al funzionamento del remarketing e alle opportunità di conversione offerte dalla visualizzazione dei banner sull’intera Rete Display di Mountain View. Di seguito, un’interessante infografica rilasciata da Google e che ti riepiloga i concetti fondamentali su come funziona il retargeting.

Come puoi inglobare una campagna di Retargeting nel tuo sito Web

Il Retargeting con Facebook

Anche se può essere considerato uno degli ultimi arrivati e ancora in pochi ne sono a conoscenza, Facebook permette di creare della campagne di retargeting ad hoc, che, al posto del tradizionale banner su un qualsiasi sito web, mostra un annuncio Facebook sui prodotti o sui servizi provenienti dalle tue pagine che gli utenti Facebook hanno visitato in precedenza. Le attività di remarketing in Facebook prendono il nome di Facebook Exchange.

In pratica, l’utente autenticato su Facebook, visita il tuo sito che sta utilizzando il servizio e automaticamente viene tracciato e inserito nel segmento target di una tua campagna specifica. Quando accederà di nuovo a Facebook, visualizzerà nel News Feed un annuncio che sponsorizza il tuo sito e i tuoi prodotti, invitandolo a compiere un’azione.

Per creare una campagna di remarketing su Facebook, non devi fare altro che collegarti al Power Editor, cliccare su Crea un’inserzione, scegliere la voce Conversioni sul sito Web, digitare l’URL da promuovere, assegnare un nome alla campagna, porre un segno di spunta sulla voce Posso aggiungere il pixel al mio sito web e copiare il codice Javascript (pixel) che ti viene fornito nelle tue pagine, cliccando su Continua.

Come puoi inglobare una campagna di Retargeting nel tuo sito Web

Imposta un budget e scegli un CPM ottimizzato per mostrare gli annunci di retergating agli utenti che vuoi convertire. Comunque, ti consiglio, se non lo hai già fatto, di usare il Power Editor anche per selezionare il target delle tue campagne, segmentandolo secondo le tue esigenze marketing.

Il Retargeting con AdRoll

La via più veloce per il retargeting è quella di affidarti ad AdRoll, la più famosa piattaforma di remarketing adatta a chiunque si avvicini per la prima volta a una campagna di retargeting. AdRoll è pensata per garantire risultati a chiunque scelga il remarketing, indipendentemente se decidi di investire poche centinaia di dollari o diverse migliaia. Lo staff di supporto (che risponde in inglese) è poi estremamente servizievole e aiuta anche gli utenti alle prime armi a muoversi verso la giusta direzione. Per iniziare, non devi fare altro che creare un account e usare il codice di tracking pixel fornito per il tuo sito.

Le altre alternative per il retargeting

Oltre ai tre fornitori citati, ci sono tanti altri portali che offrono servizi di retargeting, come SteelHouse, Retargeter e Perfect Audience. A questi si affiancano altri provider come AdChoices che mostrano banner di retargeting appoggiandosi a differenti tecnologie come quella di Google e di AdRoll.