Google Analytics, perché utilizzarle?

Google Analytics, perché utilizzarle?

Dopo essere rimasta troppe volte a bocca aperta quando un potenziale cliente mi ha detto di non sapere cos’è o di non avere gli accessi a Google Anlaytics mi è venuta voglia di parlarvene per spiegarvi quanto è fondamentale.

Perché utilizzare Google Analytics?

Partiamo da una statistica: negli ultimi 3 mesi ho scoperto che solo il 20% di chi possiede un sito legge le Google Analytics. Tutto è partito per gioco alla prima richiesta di offerta. La mia domanda era: “È possibile avere un accesso alle Analytics?”. La risposta nell’80% dei casi è stata: “Non so di cosa stia parlando…” oppure “Non ho mai avuto l’accesso…”.

Certo io non colleziono milioni di richieste/mese ma questa cosa mi ha sconvolta. E allora, visto che SEOSPIRITO significa anche aiutare il profano a comprendere questo magico mondo, parliamone.

Prima di tutto Google Analytics, così come Google Search Console (strumento per i web master che serve a valutare la salute del sito e la posizione delle parole chiave nelle SERP) è gratuito. Chiedete gli accessi a chi vi ha sviluppato il sito (se le ha configurate) o altrimenti configuratevele da soli!

Che si usi WordPress, Joomla, Magento, un CMS proprietario o affini il lavoro è semplice: basta aggiunge un codice alle pagine del vostro sito.

Non mi spingerò a parlarvi di Google Tag Manager, ma sappiate che anche questo nome astruso prima o poi dovrà entrare nel vostro vocabolario. Anch’esso gratuito e sicuramente conosciuto da tutti coloro che fanno il mio mestiere.

Ma quindi perché utilizzare le web analytics di Google? Proverò a spiegarlo applicando dei parallelismi con la vita produttiva aziendale.

  1. Ogni Azienda è dotata di un gestionale dal quale ricavare dati per misurare i processi, nel caso delle attività web il monitoraggio è su Google Analytics
    Se si ha la possibilità di affidarsi ad un esperto i report ottenuti saranno favolosi, ma per iniziare metteteci il naso, potrete divertirvi a capire che cosa accade già dalle impostazioni iniziali. La quantità di dati che si possono leggere sono impressionanti: chi è l’utente che sta visitando il sito, quali sono i suoi principali interessi, come naviga, da dove arriva, dove clicca maggiormente e via così.

    Google Analytics datiGoogle Analytics dati utenti

  2. I Sistemi di Gestione Qualità parlano di CICLO PDCA – Plan Do Check Act
    Se ti manca la fase Check, come potrai agire per modificare ciò che non va? Utilizzando questo strumento capirai dove stai sbagliando e quindi potrai lavorare alle azioni correttive. Potrai anche verificare cosa piace molto e approfondirne lo studio. Non è quello che ogni Team Aziendale mette in piedi ad ogni Riesame della Direzione?
  3. Come valutare i fornitori se non attraverso i risultati?
    Ogni volta che scegliete un fornitore, il primo anno è in prova e dal secondo dovreste inserirlo nella vostra lista. Questo se si è comportato bene e se state applicando le classiche norme ISO. Sapete bene come valutarlo perché si parla di attività a voi conosciute anche se non sono il vostro business. Ma quando si tratta di web marketing devo dire che, generalmente, lasciate a desiderare. Colpa vostra? NO, secondo me è solo degli addetti ai lavori. Noi per primi dobbiamo farvele leggere ed educarvi. E, quando ci sono progetti complessi (ecommerce per esempio), pretendere di essere affiancati da un web analyst.

A questo punto, spero sia un pochino più chiaro perché utilizzare Google Anlaytics.

“Come SEO specialist avere accanto un web analyst mi fa stare bene”

Non mi fa paura collaborare con un web analyst, perché non voglio nascondere le statistiche per non perdere i contratti (come fanno invece quei fornitori che non danno gli accessi ai clienti che poi si rivolgono a me o a qualcuno del mio settore).

Se il cliente guadagna, l’anno successivo probabilmente aumenterà il budget dedicato al marketing e allora meglio mostrare le analytics e cercare di riparare se necessario prima di perdere il contratto. Inoltre lavorare in un team di specialisti di web marketing permette di raggiungere risultati unici.

Investire in un progetto web vuol dire volere un ritorno economico misurabile. Io voglio essere misurata per creare nuove strategie assieme agli altri attori del processo. Voglio lavorare per obiettivi e non potete valutarmi senza strumenti come Google Analytics, ecco perché utilizzarle.

Vedrete che una volta iniziato non saprete farne a meno, parola di #SEOSPIRITO!