Lezioni di marketing brevi ed efficaci con Google Primer

Lezioni di marketing brevi ed efficaci con Google Primer

Google cerca in tutti modi di avvicinare gli utenti ed i professionisti del web al proprio mondo e ai propri prodotti. Negli ultimi mesi ha pensato a come spiegare a quegli utenti che lavorano ogni giorno sul web le basi del digital marketing.

Più in generale il colosso di Mountain View vuole aiutare tutte quelle realtà imprenditoriale appena nate e proporsi in modo efficace sul web e non solo. Da circa 2 anni infatti Google sviluppa l’applicazione Google Primer il cui scopo è proprio quello di offrire brevi lezioni di marketing relative a motori di ricerca, copertura sui media, content marketing e molto altro.

Google afferma di voler venire in aiuto di tutti quei marketers che non conoscono in modo sufficientemente approfondito i tool più adeguati a svolgere il proprio lavoro al meglio o che sono carenti di alcune nozioni fondamentali per riuscire a portare la propria impresa al successo.

Un dato spiega molto bene la scelta di Google: l’11% delle nuove aziende che non riescono a entrare nel mercato, falliscono perché hanno una visione distorta o non sufficientemente approfondita del mercato e perché sprecano importanti risorse in campagne di advertising gestite malamente.

La particolarità di Google Primer è che le lezioni sono chiare ed efficaci ma brevi. Per questo motivo l’app risulta utile, perché permette di documentarsi al volo (come ad esempio quando si aspetta il treno o l’aereo, quando si è in coda dal medico e così via) apprendendo tuttavia nozioni fondamentali relative alla gestione di un’attività ed al marketing relativo.

Ovviamente non poteva mancare la parte social: i contenuti ed i propri progressi potranno essere condivisi con tutti colori i quali potrebbero essere interessati agli argomenti trattati e che potrebbero scegliere di iniziare ad utilizzare Google Primer.

Una caratteristica davvero interessante di questa applicazione per i marketer è l’assenza di gergo e terminologia tecnica. Essendo pensata per chi non conosce ancora il settore, le lezioni sono state redatte in modo che fossero alla portata di tutti. In questo senso Google ha collaborato con esperti del campo per rendere i contenuti il più fruibili possibile eliminando i tecnicismi.

Gli argomenti principali trattati nelle lezioni sono branding, storytelling, remarketing, SEO, content marketing, PR and media e altro ancora. I contenuti sono davvero molti e, a quanto afferma Google, ne sono pubblicati di nuovi ogni settimana.

L’applicazione è disponibile per iOS (la prima piattaforma scelta da Google per lo sviluppo) ed Android e quindi è reperibile su iTunes e su Play Store ovviamente gratis.