Strategia SEO per sfruttare le festività nell’ecommerce

Strategia SEO per sfruttare le festività nell’ecommerce

La scorsa settimana abbiamo parlato di come dovremmo organizzare le nostre campagne promozionali in occasione di eventi e ricorrenze. Oggi invece affronteremo la tematica in ottica SEO, concentrandoci su come sfruttare le festività nell’ecommerce.

Cominciamo con il dire che non tutte le ricorrenze sono uguali: il Natale è preceduto da un periodo di tempo abbastanza importante in cui le persone cercano un regalo, la festa del papà invece dura un solo giorno, è un evento minore e gli utenti si preparano con poco anticipo, quindi basterà concentrarvisi nella settimana precedente. Tuttavia più breve è l’evento più mirata possibile deve essere la strategia.

Per prima cosa va stabilito un calendario che rispetti la stagionalità del prodotto e le festività legate ad esso. Non tutta la merce infatti si vende allo stesso modo: se si producono cioccolatini, è molto probabile avere un picco delle vendite durante la settimana antecedente San Valentino ed è quindi meglio focalizzare il sito su tale ricorrenza, piuttosto che in pieno luglio (quando a nessuno viene voglia di cioccolato). Detto questo, non è detto che l’originalità non paghi: perché non proporre un pacchetto per gli sportivi, magari in concomitanza con qualche gara famosa?

Se l’obbiettivo è quello di proporre un’offerta speciale, è consigliabile farlo in momenti “topici” come il Black Friday. La promozione però dovrà essere sensazionale, perché anche i competitor ne avranno una. Quindi per quel giorno, si cerchi di proporre non solo sconti, ma anche un piccolo regalo per i clienti, che apprezzeranno e ricorderanno.

Ma come attirare gli utenti? Una ricerca delle parole chiave con Google Trends è sempre utile: sapremmo cosa, quando e quanto cercano i nostri potenziali clienti sul web. Una volta scoperti i trend, si dovranno creare delle landing page per ogni keyword in target che saranno ottimizzate per essere trovate dagli utenti. Bisognerà procedere in questo modo per ogni ricorrenza in modo da avere tutto già predisposto anche per gli anni a venire.

In prossimità di un determinato evento sarà necessario collegare alla home page la specifica landing page e rendere più facile la navigazione degli utenti tramite categorie ad hoc. Una volta concluso l’evento il collegamento tra landing e home page verrà disattivato, ma la landing rimarrà attiva per mantenere il proprio posizionamento sui motori di ricerca.

Per tutta la durata della ricorrenza non vanno dimenticati i social network, che aiutano moltissimo a veicolare la notizia di un’offerta allettante!

Al termine del periodo di promozione è importantissimo analizzare i dati a disposizione e trarre le dovute conclusioni: cosa ha funzionato, cosa invece va cambiato per sfruttare le festività nell’ecommerce al meglio?

Durante tutto l’anno è bene ricordare ai clienti di iscriversi alla newsletter per rimanere informati sulle promozioni, in modo da creare una base di dati a cui inviare le diverse offerte tramite email marketing o SMS.

Si cerchi inoltre di mettersi in contatto con blogger e influencer che siano interessati al prodotto. Sarebbe inutile proporre dei cioccolatini a Chiara Ferragni, sarebbe molto più utile invece farli testare ad una food blogger come Chiara Maci! Questo ci porterà ad avere un testimonial di eccezione durante una vendita promozionale oppure a fidelizzare i follower del nostro blogger di fiducia grazie ad un codice promozionale creato ad hoc per loro. Apprezzeranno, ve lo garantisco.

E voi come avete deciso di sfruttare le festività nell’ecommerce?