4 buoni motivi per aggiornare Joomla 1.5

4 buoni motivi per aggiornare Joomla 1.5

Era nell’aria già da tempo ed ora è ufficiale: non verranno più rilasciate patch di aggiornamento e sicurezza per la versione 1.5 di Joomla.

Cosa significa tutto ciò? Si potrà comunque utilizzare la versione deprecata di Joomla? Sinceramente crediamo che se anche Webmaster Tools di Google suggerisce l’aggiornamento, un motivo ci sia. Noi ve ne forniamo ben 4.

1. Aggiornare Joomla 1.5 per la sicurezza

La prima valida motivazione riguarda la sicurezza. Un canale spesso intrapreso da chi vuole sfruttare in qualche modo i punti deboli di un sito, è l’utilizzo delle SQL injection (inserimento di codice SQL nelle text box del sito come, ad esempio, form da compilare).

I programmatori Joomla! e gli sviluppatori dei plugin sono a conoscenza di questo problema e fino ad ora hanno sempre rilasciato patch per prevenire questi problemi. Con il pensionamento di Joomla 1.5 la sicurezza del sito e delle estensioni è interamente demandata allo sviluppatore.

2. Aggiornare Joomla 1.5 per le nuove funzionalità

Il secondo motivo è da ricercare nell’introduzione di nuove funzionalità che permettono notevoli risparmi in termini di tempo ed aumentano la qualità del lavoro.

Tra le nuove funzionalità sono sicuramente da evidenziare: la Smart Screen che rende la ricerca da front end più veloce e versatile; l’integrazione della Jplatform direttamente nel CMS che facilita il lavoro di programmazione di terze parti; il supporto Multi-DB che contiene i driver per SQLServer, SQLAzure, PostgreSQL, Oracle, SQLLite e DOP; le notifiche di aggiornamento; l’aggiornamento automatico e manuale.

3. Aggiornare Joomla 1.5 per la facilità di upgrade

Un terzo motivo valido è sicuramente la facilità di upgrade dalla versione 2.5 alle versioni intermedie. Se nella versione di Joomla 1.5 l’aggiornamento doveva essere effettuato manualmente tramite programma FTP sovrascrivendo file e cartelle, ora viene notificato in automatico e si può effettuare da pannello di controllo (esattamente come funziona per WordPress).

4. Aggiornare Joomla 1.5 per il mobile

Il quarto motivo riguarda il mondo responsive: dalla versione 2.5 di Joomla, ma ancora meglio nella versione 3.0, il backend diventa responsive e facilmente gestibile anche da mobile.

Occhio alle “scorciatoie”!

Ciò che preoccupa un po’ tutti gli sviluppatori che utilizzano Joomla 1.5 e che dovranno effettuare un upgrade di versione, è la questione di template e plugin non compatibili con le nuove versioni del CMS. Sull’argomento vengono spesso pubblicizzati un sacco di tool automatici che promettono di effettuare il passaggio di versione con un solo click.

Effettivamente il funzionamento è garantito, ma solo per quei siti che non utilizzano estensioni. Ricordiamo infatti che questi tool si limitano a copiare in modo corretto articoli e categorie nei nuovi database, senza però toccare template e plugin.

Siamo consapevoli che il passaggio dalla versione 1.5 ad una versione superiore di Joomla! potrebbe essere lungo e complicato su alcuni passaggi, nonché emotivamente difficile per i più nostalgici. Per questo motivo potete contattare via mail il supporto tecnico di Artera che vi aiuterà a chiarire ogni dubbio.