Posta tradizionale o posta elettronica?

Siamo nel 2016 ma la migliore strategia di marketing prevede l’utilizzo non solo di email ma anche di…posta tradizionale! Questo afferma un recente studio realizzato dal Royal Mail MarketReach.

Sembra assurdo ma anche se abbiamo i piedi ben piantati nel XXI secolo sembra che per ottenere il miglior risultato possibile da una campagna pubblicitaria, in termini di ritorno, questa debba essere basata anche sulla posta tradizionale. Questo perché, secondo quanto dicono gli intervistati, posta elettronica e posta tradizionale raggiungono obbiettivi diversi ed è differente la percezione che si ha di un messaggio ricevuto tramite email rispetto ad un volantino.

Gli utenti identificano l’email come uno strumento rapido ed informale che consente di rispondere in maniera veloce ad un messaggio. La posta tradizionale, sfruttata per scopi pubblicitari (Direct Mail in inglese), riesce però a catturare maggiormente l’attenzione e quindi riesce a trasmettere il messaggio (promozionale) relativo ad un particolare brand in maniera decisamente più efficace.

Secondo la ricerca realizzata dal Royal Mail MarketReach ben l’86% degli intervistati sono entrati in contatto con un’azienda online dopo aver ricevuto un volantino tramite posta tradizionale. Il 54% invece ha cercato un brand sui social media dopo averlo trovato su un depliant cartaceo.

Il 43% degli intervistati che hanno ricevuto messaggi pubblicitari via posta tradizionale hanno successivamente scaricato contenuti offerti da un fornitore. C’è inoltre la componente psicologica: il 57% degli intervistati ha affermato di sentirsi maggiormente considerato se la pubblicità viene inviata per via tradizionale rispetto alla versione elettronica.

Sembra davvero incredibile che la “connessione digitale” avvenga, ancora oggi, in seguito ad un contatto che sfrutta una “tecnologia” vecchia di migliaia di anni!

Il dato più importante che emerge dallo studio è relativo al fatto che l’azione combinata di posta tradizionale e posta elettronica consente di incrementare notevolmente l’efficacia di una campagna di marketing.

Il 51% degli utenti preferisce ricevere entrambe le tipologie di comunicazione da un fornitore da cui acquista e il 17% vorrebbe solo messaggi tramite posta tradizionale.

Risulta abbastanza ovvio che l’efficacia della posta tradizionale è maggiore perché ormai sono sempre meno le aziende che utilizzano questo strumento. Al contrario sono sempre di più le email pubblicitarie ricevute e quindi un singolo messaggio si perde in mezzo a decine di altri.

Questo non significa che bisogna tornare indietro di 30 anni. Significa però che, per quanto bravi nella realizzazione di email pubblicitarie, utilizzando solamente la via digitale non sarete mai in grado di raggiungere i risultati che otterreste sfruttando anche la via tradizionale cartacea.

Di seguito l’infografica di Royal Mail, da cui abbiamo preso ispirazione per il post:

Posta tradizionale VS. posta elettronica