Facebook Video Ads rappresenta uno strumento di promozione messo a disposizione dal social network grazie al quale si ha l’opportunità di raggiungere un numero di persone “rilevanti” più alto rispetto alle altre tipologie di inserzione su Facebook.

In linea di massima, viene consigliato un testo di 90 caratteri, mentre per ciò che riguarda le caratteristiche del video è suggerita una compressione in formato H.264 con frequenza dei fotogrammi fissa.

Le inserzioni video possono essere realizzate unicamente nel caso in cui si debba pubblicizzare una pagina Facebook: tra i vantaggi offerti, c’è senza dubbio il CTR decisamente più elevato rispetto a quello delle inserzioni standard. Gli utenti, inoltre, hanno l’opportunità di mettere il “mi piace” sui video senza che sia necessario visitare la pagina, il che contribuisce a migliorare in modo sensibile la viralità dei post.

Per creare un’inserzione video, è necessario recarsi nella pagina di riferimento e selezionare la voce “Crea inserzioni” dopo avere cliccato sulla freccia in alto a destra. A questo punto per cominciare bisogna andare su “Ottieni visualizzazioni del video”: si può iniziare con l’impostazione dei destinatari, con la definizione del budget e con la programmazione. Per ciò che riguarda il target desiderato, si possono selezionare non solo l’età e la posizione geografica, ma anche comportamenti ed interessi.

In seguito, si carica il video (o lo si sceglie dalla libreria): una volta individuata una immagine di anteprima, è necessario corredare il tutto con un messaggio che, ovviamente, ha lo scopo di persuadere gli utenti di Facebook a guardare il video.

Vale la pena di ricordare che i video che vengono caricati direttamente sul sito assicurano un’esperienza utente più gradevole rispetto a quelli presi da altre piattaforme, e quindi garantiscono una maggiore efficacia.

L’obiettivo “Visualizzazioni del video” è uno strumento da non sottovalutare, perché permette di ottimizzare i video in automatico così da farli vedere agli altri utenti: si raggiungono più persone e si incrementa la copertura. Sotto il tasto “Personalizza colonne”, inoltre, c’è il pulsante “Report pubblicitari”, che include le metriche del video e consente di valutarne le prestazioni.

I video possono essere utilizzati per fare pubblicità sul social network adoperando gli obiettivi pubblicitari a supporto dei filmati; un’altra opportunità che può tornare utile è quella che consente di mettere i post in evidenza con i video.

Le normative pubblicitarie in vigore su Facebook restano valide anche per i video: per esempio, per l’immagine di anteprima del video è valida la regola secondo la quale il testo deve occupare al massimo un quinto dell’inserzione.

Creando un’inserzione con Facebook Video Ads, sotto la voce “Anteprima inserzioni e posizionamenti” dell’obiettivo “Ottieni visualizzazioni del video” si può cliccare su “Sezione Notizie dei computer” per visualizzare un’anteprima dell’inserzione nel momento in cui verrà mostrata sui computer; si può cliccare su “Sezione Notizie mobile”, invece, per visualizzare come sarà l’inserzione nel momento in cui verrà mostrata sugli smartphone e sugli altri device mobili.

Dopo avere impostato tutte le modifiche del caso, per verificare ancora i parametri. basta cliccare su “Controlla ordine”. Quindi, con un clic su “Ordina” la nuova inserzione video viene salvata, e non appena riceverà l’approvazione potrà essere pubblicata.

Come si può notare, non servono grandi competenze per trarre vantaggio da Facebook Video Ads, anche per merito di una procedura guidata che propone tutte le istruzioni da seguire per portare a termine l’inserimento del video e la sua pubblicazione nel giro di pochi secondi in modo estremamente semplice.