Twitter Etiquette: le regole per un buon “cinguettio”

Twitter Etiquette: le regole per un buon “cinguettio”

Il sito Mashable ha recentemente svelato alcune norme per diventare degli utenti twitter “migliori”. Se con Facebook le regole di netiquette sono abbastanza semplici, per Twitter le cose si complicano un po’. Niente paura: questo articolo vi aiuterà a comprendere come usare al meglio la “Twitter etiquette“.

Prima di tutto, i contenuti: vanno curati con lo stesso criterio che adottate con il vostro blog personale. Se non ce l’avete, provate a pensare che i vostri tweet potrebbero essere letti da una persona che vi sta a cuore: vorreste che vi identificasse con una frase banale o peggio razzista o volgare?

Se il tweet non è farina del vostro sacco invece, ricordate di citare l’autore con una mention, poiché vi aiuterà a conoscere nuovi utenti e soprattutto perché la rete è spietata con chi si prende meriti altrui! Anche se utilizzate correttamente le menzioni, cercate di non inondare i vostri followers con un mare di retweet o di tweet automatici.

Abbiate inoltre estrema cura di ciò che scrivete dal punto di vista grammaticale: un errore può capitare a tutti, ma ignorare le regole basilari della lingua in cui scrivete è controproducente e gli utenti sono molto sensibili al riguardo.

Evitate di spoilerare o di usare Twitter solo per l’autopromozione: divulgare il vostro ultimo post va bene, ma usate il vostro profilo anche per dare ai vostri follower altro da leggere! I social sono fatti proprio per questo scopo.

Ponete infine grande attenzione all’uso degli hashtag (i temi del tweet contraddistinti dal simbolo #), sono il vero e proprio fulcro di Twitter! È bello poter condividere il proprio parere sui temi di attualità. Tuttavia, un “cinguettio” con troppe parole chiave risulta terribilmente fastidioso: Twitter stesso consiglia di non metterne più di due!

Ora che conoscete le regole basilari della Twitter etiquette, poniamo l’attenzione sui followers, coloro che determinano il vostro successo nel social network. Il segreto è prendersene “cura”: non sentitevi obbligati a diventare follower di qualcuno solo per ricambiare la cortesia (nessuno si aspetta questo) e, se scegliete di seguire il profilo di un utente, non cancellate il follow il giorno dopo solo perché non siete stati ricambiati.

Un ultimo consiglio: i vostri tweet dovrebbero dare valore aggiunto. Cercate sempre di avere qualcosa di interessante da dire e di interagire con gli altri utenti. La vostra reputazione online ne gioverà.